Consiglio comunale

Bergamo, candidato al PNRR l’acquisto di 15 cassoni interrati per i rifiuti

Una raccolta ibrida il cui finanziamento si aggira attorno a 550.000 euro

Bergamo. Sull’onda dell’ordine del giorno collegato alla Tari e presentato dal consigliere Filippo Bianchi, peraltro bocciato, è propizia l’occasione per far raccontare, nella replica di Stefano Zenoni, di un progetto per il quale il comune ha chiesto un finanziamento a mezzo PNRR. “Prendo spunto da quanto detto dal consigliere Bianchi riguardo alla proposta di interrare i rifiuti per raccontare al consiglio della sperimentazione dell’amministrazione riguardo ai cassoni interrati. Un progetto pilota che abbiamo candidato al fondo del PNRR, per l’acquisto, che si aggira su un importo di 550mila euro per 15 cassoni compresi di relativa attrezzatura. Al momento siamo in attesa di risposta. Per noi, laddove fosse approvato il progetto, si tratterebbe della prima sperimentazione di raccolta differenziata ibrida e abbiamo scelto di farla in alcune zone particolari della città come Piazza Dante, il centro Piacentiniano, la zona di Borgo Santa Caterina e altre. Questa settimana inoltre partirà la raccolta degli ingombranti, casa per casa”.

 

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI