Fisco Facile

Fisco facile

Al via le sanzioni per commercianti e professionisti che non usano il Pos

Dal 30 giugno il periodo sanzionatorio per chi rifiuta i pagamenti con carte di credito e bancomat

Prende il via dal 30 giugno 2022 il periodo sanzionatorio per coloro che rifiutano di eseguire le transazioni finanziarie attraverso il sistema Pos e quindi i pagamenti con carte di credito e bancomat.

Le sanzioni, che in principio dovevano essere introdotte dal 1° gennaio 2023, sono state anticipate al 30 giugno 2022 dal Governo.

Si tratta di sanzioni che colpiranno commercianti e professionisti e tutti i soggetti cui è fatto obbligo di possedere un Pos e accettare pagamenti effettuati con strumenti tracciabili.

L’obbligo di utilizzo del Pos è stato introdotto per la prima volta nel nostro Paese nel 2012 con il Decreto Crescita 2.0. Successivamente il Mise ha stabilito la soglia minima per l’accettazione dei pagamenti con carte di debito fissandola prima a 30 euro fino ad arrivare all’introduzione della possibilità di utilizzare anche le carte di credito come strumento di pagamento, riducendo la soglia minima da 30 euro a 5 euro. Attualmente non sussiste alcun limite.

Dal prossimo 30 giugno, potrà essere applicata una sanzione amministrativa pecuniaria in caso di mancata accettazione dei pagamenti con Pos. Tale sanzione è composta da due voci ossia un importo fisso, pari a 30 euro, e uno variabile pari al 4% del valore della transazione rifiutata.

Per le sanzioni applicate in caso di violazione dell’obbligo di accettazione dei pagamenti Pos non sarà possibile procedere al pagamento in misura ridotta, che consentirebbe, entro 60 giorni dalla contestazione immediata o dalla notificazione della violazione, di pagare una somma pari alla terza parte del massimo della sanzione o, se più favorevole e qualora sia stabilito il minimo della sanzione edittale, pari al doppio del relativo importo, oltre alle spese del procedimento.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI