Quantcast
Gori: "Per ricostruire i 14 asili a Bucha una sottoscrizione del Cesvi " - BergamoNews
I finanziamenti

Gori: “Per ricostruire i 14 asili a Bucha una sottoscrizione del Cesvi “

Il sindaco: "Poi cercheremo di attingere a finanziamenti erogati dalle istituzioni italiane ed europee"

Bergamo. Giovedì mattina a Leopoli, poi il rientro a Bergamo. “La città è bellissima e la guerra sembra lontana. Ce la ricordano però la sirena d’allarme, la visita dell’ufficio d’emergenza allestito nelle cantine e le immagini dei civili uccisi dalle mine russe”: questo il tweet che chiude il viaggio di Giorgio Gori, sindaco di Bergamo, partito ad inizio settimana per Bucha. Quattro giorni intensi e carichi di emozioni, di strette di mano, di accordi presi, di firme messe nero su bianco a testimonianza di una volontà, quella dell’aiuto, che mai è venuta meno dall’inizio della guerra in Ucraina. E, tra i tanti impegni presi, c’è anche quello che fa capo al tema della ricostruzione: non solo vicinanza e accoglienza, ma anche un aiuto concreto che passa dalla ripartenza e dalla sistemazione, se non completo rifacimento, di edifici fondamentali alla socialità e alla vita della comunità. Come, ad esempio, i 14 asili della città, tre dei quali, tra cui anche l’asilo arcobaleno visitato dal sindaco durante il viaggio, vanno costruiti ex novo. Impegno primario quindi, nell’ambito del gemellaggio tra Bergamo e Bucha, sarà quello per i bambini e per l’infanzia: farli ritornare all’asilo e a scuola è assolutamente fondamentale per cercare di ripristinare, laddove è possibile, un margine di normalità. “Un primo passo concreto, a cui vogliamo aggiungere assistenza psicologica per tutti coloro che hanno visto e vissuto cose terribili nei giorni più terribili per la città di Bucha – aveva detto Gori”-, e ora c’è solo la chiedersi quale sia il bacino economico a cui attingere per realizzare il finanziamento.

“C’è una sottoscrizione  del Cesvi, intitolata “Bucha rivive”, che raccoglie le donazioni per gli asili – ha spiegato il sindaco, facendo proprio riferimento al progetto di cui si legge sul sito della onlus bergamasca-. “Noi di Cesvi siamo qui perché Bucha riviva”, sono le parole del direttore generale di Fondazione Cesvi volte ad impostare la ricostruzione della città e attivare un progetto dedicato in partenza nelle prossime settimane. Si tratta del primo incontro tra le autorità locali e una ONG italiana per accertare i bisogni umanitari della popolazione di Bucha, cittadina diventata simbolo di una guerra che si sta consumando da oltre 60 giorni e che vede come principali vittime bambini, donne, anziani e persone con disabilità. Un progetto concreto e di speranza, che coinvolgerà appunto anche la città di Bergamo. 

E laddove i fondi raccolti dal Cesvi non fossero sufficienti, “poi cercheremo di attingere a finanziamenti erogati dalle istituzioni italiane ed europee per la ricostruzione in Ucraina – ha concluso il sindaco.

 

 

 

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
leggi anche
oriana ruzzini
La polemica
Gori a Bucha, a Bergamo “guerra” social nel PD. E la Lega soffia sul fuoco
Bergamo-Bucha: firmato l'accordo
La firma
Bergamo e Bucha sono città gemelle: siglato l’accordo
gori a bucha
Gemellaggio
Gori in visita a Bucha: “Sistemeremo 14 asili, tre dei quali vanno ricostruiti”
Giorgio Gori
La visita
Il sindaco Giorgio Gori in Ucraina: gemellaggio tra Bergamo e Bucha
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI