Bassa

Assistenza diurna a Treviglio: in campo 13 medici, aumentati i compensi

Riapertura prevista il 16 giugno, Ats: "Proseguono i contatti per aumentare il numero dei professionisti"

Treviglio. In vista della riapertura della Continuità Assistenziale Diurna (CAD) prevista il 16 giugno, lunedì sera ha avuto luogo un incontro tra i sindaci di Treviglio, Brignano Gera d’Adda, Casirate e Caravaggio e i direttori generale e sanitario dell’Ats Bergamo Massimo Giupponi e Michele Sofia, sul tema della carenza di medici che ha portato alla temporanea chiusura del punto sanitario.

In sintesi: hanno accettato l’incarico 6 medici in pensione ed è stata raccolta la disponibilità di altri 7 medici di assistenza primaria, già attivi per coprire alcuni turni nel CAD. Sono inoltre stati riequilibrati i compensi, al fine di rendere appetibile l’attività ai medici, specificano da Ats.

Ad ogni modo, proseguono i contatti con i medici per poter aumentare il numero dei professionisti coinvolti. Nei prossimi giorni dalle 9 alle 12, gli operatori di Ats Bergamo saranno presenti per raccogliere le richieste di ricette e/o visite; mentre lunedì hanno installato le linee del Sistema Informativo Socio Sanitario in due ambulatori, verificando il corretto funzionamento degli applicativi informatici. È stato infine portato a termine un sopralluogo per verificare la completa operatività degli ambulatori di Via Piave a Treviglio, in vista dell’appuntamento di orientamento sul campo previsto per mercoledì 15 giugno.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI