• Abbonati
Domenica 12 giugno

Zipline, ponti tibetani e passerelle tra gli alberi: apre il Parco Avventura a Piazzatorre fotogallery

Tre percorsi adatti a diverse età. Domenica 12 giugno l’inaugurazione all’interno dell’abetaia a monte dell’ex colonia

Piazzatorre. Passerelle tra gli alberi, ponti tibetani e liane, in percorsi di diverse difficoltà adatti a tutte le età, completamente immersi nella natura. Esperienze adrenaliniche in mezzo al bosco, da provare nel nuovo Parco Avventura di Piazzatorre, aperto dal primo giugno scorso nell’abetaia a monte dell’ex colonia genovese.

“Un’idea che coltiviamo da diversi anni e che finalmente è diventata realtà – spiega Matteo Romano, Accompagnatore di Media Montagna con la sua Mountain Trekking Guide e soccorritore sulle piste da sci –. Volevamo far provare alle persone diverse esperienze outdoor avventurose, all’aria aperta e in mezzo al bosco. Dopo due anni di restrizioni a causa della pandemia, finalmente ci siamo”.

Un’idea realizzata da Romano (di Selvino) insieme a Lucia Giupponi (di Lenna, laureata in scienze motorie, fondatrice del centro Trentunodi), con l’aiuto di Antonio Pasquin (di Gromo), esperto costruttore di parchi-avventura dal 2004.

“La parte più complicata del progetto è stata la ricerca della zona adatta, perché era necessario un luogo con alberi idonei alla creazione di determinati percorsi – spiega Romano -. Una volta ottenuti i permessi necessari (tra cui quelli di un agronomo per la scelta degli alberi da utilizzare e di un ingegnere per la sicurezza delle strutture), abbiamo proseguito con lo sviluppo e l’installazione vera e propria dei giochi aerei”. Arrampicate sugli alberi, liane e ponti tibetani che insieme formano percorsi per il divertimento di piccoli e grandi. “Abbiamo costruito un percorso baby (dedicato ai bambini dai 3 ai 6 anni) con una decina di giochi ed un altro percorso medio-facile (giallo, dai 6 anni), con altri dieci giochi aerei, ideale per i bambini, ma anche per gli adulti”.

In occasione dell’inaugurazione ufficiale, che si terrà domenica 12 giugno, verrà reso disponibile anche un percorso di zipline, che percorre l’intero bosco. “Si parte con un’arrampicata su un albero per poi lanciarsi in un attraversamento del bosco grazie a sette zipline – spiega ancora Matteo Romano –. Un percorso più complicato, ma anche molto più adrenalinico (ideale per i bambini dagli 8 anni fino agli adulti), che vedrà anche un tratto unico di una cinquantina di metri, da percorrere tutto su zipline”.

Tre percorsi, accompagnati da altre attività, che gli organizzatori promettono essere solo l’inizio di un progetto più ampio, da incrementare di anno in anno, sempre all’interno dell’abetaia, di proprietà comunale.

Percorsi ideati per grandi e piccoli, all’insegna della sicurezza. “Chi vuole provare i percorsi, che viene dotato di caschetto e imbraghi, viene sempre accompagnato da personale qualificato, che segue tutta l’esperienza – tiene a precisare Matteo Romano – . Percorsi dotati di un sistema di sicurezza a Linea Vita continua: sistema che impedisce lo sganciamento contemporaneo di entrambi i moschettoni utilizzati, garantendo l’assicurazione continua alla Linea Vita, senza doversi staccare fino al termine del percorso”.

Divertimento in sicurezza, all’interno di un’ampia area verde, che diventerà anche base di partenza per altre attività, seguite da Mountain Trekking Guide, come trekking, attività di orienteering, scuola di montagna, ma anche arrampicate in falesia. Attività da ampliare anche grazie a future collaborazioni possibili con ASD Piazzatorre, lo Sci Club, il Bike Park e tutti gli operatori turistici di Piazzatorre.

Dopo l’inaugurazione, il Parco Avventura sarà aperto a giugno dalle 14 alle 18 nei giorni feriali, mentre dalle 10 alle 18 nei finesettimana (tutti i giorni, dalle 10 alle 18, a luglio e agosto). Un’estate all’insegna dell’adrenalina e del divertimento all’aria aperta, in quella che è una vera e propria novità per la Valbrembana.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI