In appello

Omicidio Del Gaudio, battaglia in aula sulla possibile contaminazione del Dna del marito

Antonio Tizzani era stato assolto in primo grado anche per questa eventualità

Tiene banco ancora la possibile contaminazione dei reperti al processo d’Appello contro Antonio Tizzani.

L’ex capostazione, 74 anni, è accusato di aver ucciso la moglie Gianna Del Gaudio, 63 anni, con una coltellata alla gola la notte del 27 agosto 2016 nella loro villetta di piazza Madonna delle Nevi, a Seriate.

Nel dicembre 2020 era stato assolto con formula piena in primo grado a Bergamo.

Venerdì nuova udienza del processo di appello a Brescia, dopo l’impugnazione della sentenza da parte della procura.

Tra i punti salienti della richiesta c’era il Dna dell’imputato, rilevato su un punto della lama del cutter, l’arma usata per uccidere l’ex insegnante. La sentenza del presidente della Corte d’Assise di Bergamo, Giovanni Petillo, che aveva in parte accolto la tesi dell’avvocato Giovanna Agnelli e del consulente genetico Giorgio Portera, non aveva escluso la contaminazione nei laboratori del Ris di Parma.

“Una contaminazione è possibile, ma altamente improbabile”, ha spiegato in aula a Brescia il maresciallo dei Ris Dario Capatti, incalzato dalle accuse dello stesso Portera (con un passato proprio nei Ris).

 

Tizzani. Brescia

 

Poi lo stesso genetista della difesa ha raccontato di un episodio di contaminazione, avvenuto sotto i suoi occhi, durante un ciclo di laboratorio nel gennaio 2017 a Parma: “Quindi non è così improbabile che succeda”, ha aggiunto.

Tizzani, presente in aula, è apparso sereno ma all’uscita non ha rilasciato dichiarazioni.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
leggi anche
Processo omicidio Del Gaudio, assolto il marito Antonio Tizzani
Le motivazioni
Omicidio Gianna Del Gaudio, la Corte d’Assise: “Ecco perché il marito è innocente”
tizzani seriate
A seriate
Assolto il marito, resta il mistero sull’omicidio di Gianna Del Gaudio
Mario Tizzani con Antonio a Brescia
Il processo d'appello
Omicidio Del Gaudio, il figlio Mario: “Tante liti con papà, ma lui e mamma si amavano”
Tizzani. Brescia
Processo d'appello
Omicidio Del Gaudio, Tizzani: “L’uomo incappucciato aveva baffetti biondi e occhiali”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI