Quantcast
Alla Etex di Filago il fotovoltaico di ultima generazione: "Emissioni di CO2 ridotte" - BergamoNews
Progetto completato

Alla Etex di Filago il fotovoltaico di ultima generazione: “Emissioni di CO2 ridotte”

L’impianto ricopre un’area totale di circa 3.170 m² e produrrà 818.856 kWh di energia all’anno. Considerando che il consumo annuo di elettricità dello stabilimento è pari a circa 4,8 GWh, l’installazione permetterà all'azienda di ricevere circa il 16% del fabbisogno energetico da fonte rinnovabile

Filago. È stato completato il progetto per l’installazione di un impianto fotovoltaico di ultima generazione, in grado di contribuire all’alimentazione green dello stabilimento Etex di Filago. A regime, facendo leva sull’aiuto delle energie rinnovabili, lo stabilimento sarà in grado di ridurre le proprie emissioni di CO2 per un totale di circa 380 tonnellate all’anno.

GreenPulse e BayWa r.e sono scese al fianco dell’azienda nel suo percorso di decarbonizzazione e riduzione dell’impatto ambientale. L’impianto fotovoltaico ha una potenza di 669 kWp ed è stato attivato di recente iniziando a produrre energia pulita per Promat (un marchio commerciale di Etex) leader per la protezione passiva dal fuoco e per i materiali d’isolamento acustico e ad alte temperature.

L’impianto sopra il tetto dello stabilimento di Filago ricopre un’area totale di circa 3.170 m² e produrrà 818.856 kWh di energia all’anno. Considerando che il consumo annuo di elettricità dello stabilimento è pari a circa 4,8 GWh, l’installazione del fotovoltaico permetterà a Etex di ricevere circa il 16% del fabbisogno energetico del proprio stabilimento da fonte rinnovabile.

Roberta Facheris, Plant Manager dello stabilimento di Filago, spiega come l’impianto fotovoltaico porterà dei benefici che vanno oltre l’aspetto ambientale. “L’installazione di soluzioni energetiche rinnovabili non è solo un metodo efficace per ridurre le emissioni di CO2, ma è anche uno strumento utile per ridurre i costi della bolletta dell’energia elettrica. L’impianto fotovoltaico sopra il tetto dello stabilimento ha una quota di autoconsumo pari a circa il 93%. Questo significa che la maggior parte dell’energia verde prodotta dall’impianto fotovoltaico verrà consumata direttamente dallo stabilimento. Etex, dunque, sarà in grado di risparmiare perché dovrà acquistare una quantità minore di energia elettrica da fonti esterne. Inoltre, acquistando l’energia verde da GreenPulse a un tasso fisso garantisce una prevedibilità del prezzo che è particolarmente apprezzata nell’attuale volatilità del mercato dell’elettricità”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI