Quantcast
Parco del Serio, entro l'estate al via i lavori per la ciclabile Seriate-Pedrengo - BergamoNews
Mobilità dolce

Parco del Serio, entro l’estate al via i lavori per la ciclabile Seriate-Pedrengo

L'opera, pronta entro ottobre, costerà 450mila euro, di cui 300mila euro finanziati da Regione Lombardia. Il tracciato sarà lungo poco più di 1,5 chilometri e ci saranno panchine, punti luce e aree di sosta

Seriate. È stata presentata oggi la nuova ciclabile Seriate – Pedrengo che si snoda all’interno del Parco regionale del Serio. All’evento di lancio, che si è svolto nel municipio di Seriate, hanno partecipato l’assessore regionale alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile Claudia Terzi, gli amministratori dei due Comuni coinvolti e del Parco regionale del Serio.

Si tratta di un percorso ciclopedonale di poco più di 1,5 chilometri immerso nel verde, lungo il fiume Serio. Il cantiere partirà entro la metà di luglio e finirà entro ottobre. Il tracciato collegherà via Venezian a Seriate a via Giardini a Pedrengo. Lungo il tragitto saranno realizzate aree di sosta, panchine in pietra e punti luce. La ciclabile sarà la porta d’accesso a un ambiente naturalistico di pregio e protetto, alla scoperta di suggestivi angoli sulle sponde del Serio.

Il costo complessivo dell’opera è di 430mila euro, di cui 300mila euro finanziati da Regione Lombardia, 50mila euro dal Parco regionale del Serio, 40mila euro dal Comune di Seriate e altrettanti dal Comune di Pedrengo.

“Oggi – spiega l’assessore regionale alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile – fissiamo un altro importante tassello di un progetto ambizioso che consentirà di andare in bicicletta lungo il Serio tra Seriate e Pedrengo. Un intervento reso possibile grazie anche alle risorse di Regione e, in particolare, ai contributi stanziati con il Piano Lombardia. Abbiamo raccolto da subito la richiesta del Parco regionale del Serio e dei due Comuni perché si tratta di una ciclopedonale di interesse sovra-locale. I 300mila euro stanziati da Regione Lombardia sono serviti per coprire due terzi del costo complessivo dell’opera e una parte dei contributi è già stata erogata per consentire di procedere con la progettazione e, quindi, con la realizzazione della pista ciclabile. È una grande soddisfazione continuare a supportare una mobilità sostenibile che possa davvero offrire ai cittadini percorsi ciclopedonali protetti e la possibilità di scoprire bellezze inaspettate dei loro territori”.

“L’auspicio è che questo intervento a sostegno della mobilità dolce sia di spinta per incrementare ulteriormente il turismo sostenibile, invogli l’uso della bicicletta sia durante il tempo libero, alla scoperta del nostro territorio, sia per i tragitti quotidiani casa – lavoro”, dichiara il sindaco di Seriate Cristian Vezzoli.

“Quest’opera – dichiara il sindaco di Pedrengo Simona d’Alba – rappresenta la riqualificazione di un luogo strategico e di valore paesaggistico in prossimità del fiume Serio. Siamo felici che Regione Lombardia abbia riconosciuto la valenza dell’intervento che, eseguito con attenzione dal parco regionale del Serio, punta a sviluppare percorsi ciclopedonali in linea con le politiche di sostegno della mobilità dolce e sostenibile. L’unione di due Comuni è stata vincente e la regia del Parco strategica per il perseguimento del progetto che da idea diventa realtà”.

“È notizia di questi giorni – afferma il presidente del Parco del Serio Basilio Monaci – il perfezionamento degli accordi bonari con le proprietà interessate dal passaggio della pista, per cui tutto è pronto perché il Parco del Serio, stazione appaltante dell’opera, possa avviare le procedure di gara e i conseguenti lavori già la prossima estate”.

“Durante il mio mandato da Presidente del Parco regionale del Serio – dichiara l’assessore ai Lavori Pubblici di Seriate Dimitri Donati – abbiamo realizzato tanti interventi e diversi nuovi percorsi dedicati alla mobilità dolce, così da chiudere la rete ciclabile di 45 chilometri che lega Seriate dove il Parco del Serio ha inizio a Montodine dove termina. In contemporanea era anche partito l’iter di adesione al Parco di due nuovi comuni, tra cui Pedrengo. L’iter di ingresso deve ancora concludersi, ma avviarlo è stato strategico per avviare il progetto della nuova ciclabile Seriate – Pedrengo. Dall’idea di cui si sentiva parlare da anni occorreva passare alla pratica e soprattutto reperire le risorse finanziarie. Mi sono rivolto all’assessore regionale alle Infrastrutture che ha sposato subito il nuovo progetto, candidandolo così nei primissimi interventi del Piano Lombardia. Pedrengo è poi un punto fondamentale per ipotizzare eventuali sviluppi di connessione con il percorso di mobilità dolce che si sviluppa lungo il fiume Serio. Il sogno sarebbe in futuro vedere realizzata un’unica ciclabile che unisca Valbondione, dove il Serio nasce, sino a Montodine, dove sfocia nell’Adda”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI