Quantcast
Magnetti Building presenta "Opera Building" alla Milano Design Week - BergamoNews
L'installazione

Magnetti Building presenta “Opera Building” alla Milano Design Week

Restauro, Prefabbricazione e Design: ecco i temi che Magnetti Building propone alla Design Week 2022

In occasione della Milano Design Week 2022, Magnetti Building – storica azienda bergamasca recentemente entrata nel Gruppo veneto Grigolin – presenta un’installazione all’avanguardia per raccontare uno dei suoi progetti più significativi: l’intervento di restauro delle facciate del Teatro Donizetti di Bergamo.

A partire dalla location, Superstudio Più in via Tortona 27, fino al progetto architettonico selezionato, il filo conduttore dell’evento è il desiderio di sviluppo, di miglioramento e di innovazione attraverso le opportunità offerte dall’arte, dalla tecnica e dalla ricerca continua e perseverante.

La città e la Provincia di Bergamo, storicamente e culturalmente culla di costruttori edili, oltre ad essere sede di Magnetti Building, sono anche un territorio che, superate le difficoltà vissute negli ultimi due anni, manifesta con forza e passione il proprio desiderio innato di bellezza, cultura, vita e l’operosità concreta e positiva dei suoi abitanti.

Il Teatro Donizetti, oggetto dell’intervento di restauro, è di per sé luogo di evoluzione e arte, dove passato e futuro si incontrano e rincorrono con l’obiettivo del miglioramento continuo e il progetto ha sposato perfettamente questo connubio.

L’installazione Opera Building

L’installazione presentata da Magnetti Building pone l’attenzione sull’antitesi tra le tecniche di prefabbricazione e le tecniche di restauro, e ha l’obiettivo di raccontare la storia del calcestruzzo e il perfetto connubio tra design ed edilizia, storicità e innovazione, arte e tecnologia, che trova massima espressione nell’intervento di ristrutturazione del Teatro Donizetti.

Magnetti Building, da oltre duecento anni operante nel settore dell’edilizia, si è occupata dello studio e dell’ingegnerizzazione dei pannelli di rivestimento del Teatro bergamasco, ma anche dei processi di installazione ed esecuzione dell’opera intervenendo su strutture storiche esistenti. Si tratta di circa 800 lastre, elementi prevalentemente piani di grandi dimensioni ma di spessore ridotto, di soli 3-4 cm. Alcune di queste sono state poi realizzate tridimensionalmente per la riproduzione delle lesene verticali sul prospetto laterale dei camerini e degli ambienti polivalenti.

Attraverso un’installazione immersiva e all’avanguardia, Magnetti Building desidera offrire un’esperienza totalizzante, da vivere in prima persona attraverso immagini e musica, che permette di sperimentare direttamente ciò che non è solo un progetto architettonico, ma la manifestazione del “genius loci” che si realizza, l’opera che assume forma e matericità nello spazio e, allo stesso tempo, il materiale che supera il proprio senso e contribuisce al significato.

Nell’allestimento ideato per l’evento Superstudio Show, i visitatori hanno l’occasione di ripercorrere la storia di questo particolare restauro attraverso immagini e suoni, scoprendo il lato versatile della prefabbricazione e come tecniche costruttive avanguardistiche siano state in grado di riqualificare un edificio storico senza alterarne le peculiarità e l’identità.

Opera Building

Ideata da Magnetti Building Spa

Coordinazione di MULTI Consult

Allestita da Drawlight

Musiche Opera Donizetti

La stanza immersiva Opera Building è allestita presso Superstudio Più in via Tortona 27, Milano.

6-11 giugno 2022, h. 11-21

12 giugno 2022, h. 11-18 (registrazione obbligatoria)

VIP & Press Preview 5 giugno 2022, h. 15-20

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI