In comune

Lovere, l’ex sindaco Giovanni Guizzetti: “Mi dimetto da assessore, sono malato”

Volto storico del paese, lascia dopo 18 anni di amministrazione

Lovere. La voce rotta dall’emozione, e anche affaticata dalla malattia: “Mi dimetto da ogni incarico, non ce la faccio più”, Giovanni Guizzetti, medico di base, ex sindaco di Lovere, attuale assessore ai Lavori Pubblici, Urbanistici, Manutenzione e Ambiente se ne va. Dopo 18 anni di amministrazione, cinque anni di minoranza, 10 da sindaco e ora assessore. Un vulcano, con cui ci si poteva anche scontrare ma soprattutto incontrare, per discutere e trovare soluzioni, è innegabile che sotto la sua gestione Lovere si è risollevata soprattutto dal punto di vista turistico a discapito per esempio di Darfo che ha segnato il passo, il polo scolastico è cresciuto ed è diventato uno dei più importanti della provincia, l’ospedale funziona, annaspa invece il centro storico pur essendo nei Borghi più Belli d’Italia ma è un problema che riguarda anche gli altri paesi. Guizzetti che conclude il suo mandato con la discussa pista ciclopedonale che collega Lovere a Poltragno e con il progetto dello stravolgimento della viabilità nel centro storico. Adesso è tempo di pensare ad altro. Di pensare a se stessi. Guizzetti, classe 1955 chiude così la sua telefonata: “Mi dispiace ma così non riesco più, ringrazio tutti per questi anni”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI