Quantcast
Campionati Nazionali Universitari, pioggia di medaglie per l'atletica bergamasca - BergamoNews
A cassino

Campionati Nazionali Universitari, pioggia di medaglie per l’atletica bergamasca

Il movimento orobico si è confermato uno dei bacini più floridi della penisola aggiudicandosi nella prima giornata 4 argenti e 2 bronzi

Pioggia di medaglia per l’atletica bergamasca ai Campionati Nazionali Universitari in corso a Cassino.

Il movimento orobico si è confermato uno dei bacini più floridi dell’intera penisola aggiudicandosi nel corso della prima giornata di gare quattro argenti e due bronzi.

A guidare la spedizione sono stati gli atleti del CUS Bergamo che si sono distinti nelle distanze più brevi conquistando con Roberto Rigali la piazza d’onore nei 100 metri.

Capace di dominare la propria batteria in 10”89, il rappresentante dell’ateneo orobico si è migliorato di due decimi in finale dovendosi inchinare soltanto ad Antonio Moro (CUS Sassari).

Medesimo discorso per Fabio Izzo che si è distinto nei 110 metri ostacoli arrendendosi soltanto ad Andrea Pacitto (CUS Ancona).

Dopo essersi imposto nei turni preliminari, l’atleta allenato da Fausto Frigerio ha dovuto far i conti con il vento contrario fermando il cronometro in 15”00 e mancando così per soli cinque centesimi il proprio personale.

Ultime uscite con la maglia del CUS Bergamo invece per Alessandro Lotta che si trasferirà a studiare negli Stati Uniti dove militerà per il Mizzou Track & Fields.

Il 23enne tesserato per il Gruppo Alpinistico Vertovese si è inchinato soltanto al finalista olimpico Ahmed Abdelwahed (CUS Camerino) demolendo il proprio personal best e fissando l’asticella a 3’44”99.

A regalare soddisfazioni all’atletica orobica ci ha pensato anche la marcia che è salita sul podio con Beatrice Foresti (CUS Milano) e Gabriele Gamba (CUS Brescia).

La rappresentante dell’Atletica Bergamo 1959 ha infatti firmato la miglior prestazione della carriera terminando la prova dei 5000 metri in 23’48”49 dietro soltanto Simona Bertini (CUS Bologna).

Discorso simile anche per Gamba che ha colto il bronzo nella gara maschile fermando il cronometro in 21’02”24 e abbassando così il proprio limite di sei secondi.

Da segnalare infine il terzo posto di Matteo Fusari (CUS Bergamo) nei 400 metri che ha concluso le proprie fatiche in 47”86.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI