Il punto del tifoso

Atalanta, pensiamo alla prossima stagione, ma molto dovrà cambiare fotogallery

Non ha perso l’Europa ieri sera, ma durante un girone di ritorno onestamente modesto

L’Atalanta chiude il campionato con una sconfitta casalinga e dopo 5 anni resta fuori dall’Europa.

I giocatori nerazzurri ci hanno provato in tutti i modi a superare l’estremo difensore empolese, ma il pallone non è mai voluto entrare.

E mentre da Firenze arrivavano notizie negative per la Dea, a Bergamo nulla sembrava smuoversi.

La Dea non ha perso l’Europa ieri sera, quando non ha potuto essere protagonista del proprio destino, ma durante un girone di ritorno onestamente modesto, con numerose prove sottotono e con il Gewiss terra di conquista di molte squadre.

Anche gare apparentemente alla completa portata dei nerazzurri hanno riservato evidenti difficoltà realizzative e di gioco.

Ma è stato anche un torneo non fortunato sul piano degli infortuni che hanno pesantemente colpito i giocatori nerazzurri.

Certo, abituati agli exploit degli ultimi anni questo ottavo posto sembra ridimensionare le ambizioni atalantine, ma anche in un’annata non proprio fortunata la Dea ha saputo posizionarsi immediatamente alle spalle delle big.

Qualcosa si dovrà cambiare nell’immediato futuro, questo è certo. Perdere in casa con l’Empoli una gara che devi assolutamente vincere non è da Atalanta, però questa è l’attuale condizione della Dea.

Qualche giocatore è attualmente alla frutta e occorrerà capire se può essere recuperato o se dovrà cambiare aria.

E si ripartirà ancora da Gasperini: come e con quali ambizioni questo è tutto da capire.scopriremo nelle prossime settimane.

Per ora grazie a questi ragazzi che, questo è certo, hanno dato tutto. E se non è bastato per tornare in Europa, pazienza, vuol dire che sarà ancora più bello farlo l’anno prossimo quando saremo ancora lì, sugli spalti a gridare “forza Atalanta”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
Più informazioni
leggi anche
Atalanta-Empoli, il film della partita
Appunti & virgole
Atalanta, finale senza la scintilla: ora tocca a Gasp riaccenderla
Gasperini
Dopo l'empoli
Gasperini, futuro incerto: “Devo parlare con la società per capire cosa vuole fare”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI