Quantcast
Carretta si sposa: "L'ho chiesto ad Alessandra a Venezia, ma sono stato un po' goffo" - BergamoNews
Fiori d'arancio

Carretta si sposa: “L’ho chiesto ad Alessandra a Venezia, ma sono stato un po’ goffo”

Alessandra Roncalli, la futura consorte del consigliere regionale, è pronipote di papa Giovanni XXIII

Bergamo. La location scelta per la proposta di matrimonio è di quelle da favola: Venezia, la Giudecca.

“Però poi è emersa la mia proverbiale goffaggine in questi frangenti: le ho dato l’anello impacchettato nella carta da regalo e ho capito mentre scartava il pacchetto che invece avrei dovuto darle solo la scatolina, oppure come si vede nei film aprirla io stesso davanti a lei e metterle l’anello al dito”.

Il consigliere regionale di Azione Niccolò Carretta il prossimo 6 luglio sposerà Alessandra Roncalli a Sotto il Monte: “Lei è pronipote di papa Giovanni XXIII, era lo zio di suo nonno, che è ancora in vita. I nonni di Alessandra li ha sposati proprio il papa, erano molto legati”.

Nessuna pubblicità sui social per le nozze, ma le pubblicazioni ufficiali non sono sfuggite all’attenzione dei media.

“Ci conosciamo fin dal liceo – racconta Carretta -. Lei frequentava il Mascheroni e io il Sarpi, ma avevamo amici in comune. Però non siamo insieme da allora. Ho aspettato che diventasse single per farmi avanti”.

Alessandra Roncalli, 30 anni come il futuro marito, insegna lettere e latino al liceo Amaldi di Alzano e al Romero di Albino e collabora come ricercatrice all’università Cattolica di Milano. Anche lei ama la politica, nella scorsa amministrazione è stata assessore alla Cultura a Sotto il Monte ed ora è consigliera di minoranza.

Il paese di papa Giovanni, per tutta una serie di motivi, sarà quindi il luogo dove verrà celebrato il matrimonio, poi gli sposi e i loro invitati si sposteranno a Bergamo, dove convivono da qualche anno, per il pranzo in un noto ristorante cittadino.

E il viaggio di nozze? “Non abbiamo ancora deciso – spiega il consigliere regionale -. Volevamo andare in Giappone ma con la pandemia di mezzo sceglieremo una meta meno esotica e rimanderemo il viaggio vero e proprio più in là”.

 

 

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI