Quantcast
Aspettare l'alba su una tenda sospesa, l'idea di un medico bergamasco - BergamoNews
Portaledge experience

Aspettare l’alba su una tenda sospesa, l’idea di un medico bergamasco fotogallery

L'anestesista Christian Salaroli ha aperto con la moglie un portale di servizi dedicati agli amanti della montagna

San Simone. Attendere il sorgere del sole seduti in una tenda sospesa su una parete rocciosa, immersi nel silenzio, sorseggiando una tazza di caffè e consumando la colazione preparata da Laura. Chi non ama alzarsi presto al mattino può optare per il brunch, l’apertivo al tramonto o, per i più temerari, la cena con pernottamento.

L’idea è venuta la scorsa estate ad una coppia di coniugi, entrambi grandi appassionati di montagna.

Lui è Christian Salaroli, medico anestesista, 50 anni, con alle spalle 14 anni di servizio all’elisoccorso del 118. Sua moglie si chiama Laura Covacev, ragioniera fino a un anno fa, quando ha deciso di lasciare l’ufficio e dedicarsi completamente al loro progetto Up Experience, proponendo servizi per gli amanti della montagna, anche per i meno esperti.

“Da anni coltivavo l’idea di cambiare vita – spiega Salaroli – e posso dire che il Covid mi ha dato una grande spinta in questa direzione. Sono stati due anni molto difficili e intensi, così ho scelto di continuare a fare il mio lavoro di anestesista come libero professionista e nel contempo di lanciarmi in questa nuova avventura con Laura, sfruttando il nostro grande amore per la montagna e le conoscenze apprese negli anni sia attraverso il servizio al 118 sia attraverso le esperienze personali”.

Il servizio più particolare offerto da Up Experience è proprio quello della Portaledge Experience, che prede spunto dalla tenda per il bivacco in parete degli scalatore di Yosemite, negli Stati Uniti.

Nulla di difficile da affrontare, tutti possono accedervi, compresi i bambini. “Per il momento offriamo questa opportunità a San Simone e in Valcava. Si concorda un punto di incontro e un orario in base all’esperienza scelta, si percorre un breve tratto nel prato e ci si arrampica sopra il roccione – racconta Laura -. Qui si ricevono tutte le istruzioni per godere al meglio della sosta sul portaledge, si viene imbragati, ci si mette il casco e si viene calati sulla tenda sospesa.  Successivamente arriva attraverso le corde uno zaino con i viveri in base al momento della giornata che si è scelto. Il tutto si svolge nella più completa sicurezza e come dotazione viene dato anche un walkie talkie, nel caso il telefonino non prendesse o si scaricasse. Noi rimaniamo comunque in zona per ogni esigenza, solitamente ci allontaniamo per lasciare un po’ di privacy, ma se i clienti si sentono più sicuri restiamo in cima al roccione. L’esperienza dura circa 3 ore”.

Sono diverse le persone che hanno scelto di provare questo pacchetto: in coppia, in solitaria, in famiglia. Tante Portaledge Experience sono state scelte come regalo di Natale per parenti e amici.

Laura e Christian offrono anche altri servizi per avvicinare le persone alla montagna, alla sua bellezza, alla natura.

“Quest’anno organizzeremo un camp per bambini dai 7 agli 11 anni, dal 20 al 25 giugno, alla baita Armentarga, sopra Carona. Io mi occuperò dell’accoglienza, della cucina e di tutto ciò che riguarda il soggiorno – dice Laura -. Con me ci saranno Diana Bariana, accompagnatrice di media montagna e Deborah Fraschini, educatrice professionista. Ai partecipanti verranno proposte numerose attività: cartografia, orienteering, escursionismo, giochi, osservazioni e laboratori sulla flora e la fauna. Sei giorni in natura, nei boschi, per staccare completamente la spina e vivere numerose avventure, socializzare, fare nuove amicizie e mettersi alla prova lontano da casa”.

La Up Experience vuole diventare anche il punto di riferimento per l’escursionismo organizzato in alta Valle Brembana, con percorsi lunghi e brevi, accessibili a chiunque o solo ai più esperti: “Il territorio offre numerose possibilità che spesso non vengono sfruttate perché non si conoscono. Noi proponiamo vari tipi di escursioni, apertitivi in falesia, corsi di arrampicata per adulti e bambini e stiamo studiando diversi trakking in Italia e all’estero. In programma abbiamo un trakking in Sardegna di più giorni e uno in Grecia. Con il sogno di poterne organizzare uno in Patagonia, dove io e Christian siamo già stati”.

Per scoprire tutte le proposte di Up Experience, basta visitare il sito.

 

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI