Quantcast
Castro piange Giancarlo Carizzoni: “La comunità perde una colonna” - BergamoNews
Il ricordo

Castro piange Giancarlo Carizzoni: “La comunità perde una colonna”

Il sindaco Mariano Foresti: “Mancherà ai famigliari, alla parrocchia e a tutto il paese”

Castro. Castro piange Giancarlo Carizzoni, operaio 56enne morto folgorato sul lavoro nel pomeriggio di mercoledì 11 maggio in un’acciaieria di Vicenza. Lascia, così, la moglie e i due figli, di 18 e 13 anni.

La sua scomparsa ha scosso profondamente il paese, generando un grande vuoto nelle tante persone che gli volevano bene e ne hanno apprezzato le qualità umane. Il sindaco, Mariano Foresti, commenta: “Giancarlo era una colonna portante della parrocchia e, più in generale, della comunità. Era molto presente nella vita parrocchiale di cui conosceva tutti i meccanismi organizzativi: era disponibile e volenteroso, sempre pronto ad adoperarsi per essere d’aiuto a chi aveva vicino. L’ultimo ricordo che ho di lui risale a domenica sera e testimonia la sua generosità, la prontezza con cui si prodigava a risolvere qualsiasi problema. In chiesa la messa è stata celebrata da un frate perché l’attuale amministratore parrocchiale, don Marco, non c’era. Non conoscendo l’impianto della parrocchia, all’inizio della celebrazione, il frate ha avvisato i fedeli che non era riuscito a far funzionare il microfono e sperava che potessero sentire comunque le sue parole. Giancarlo si è attivato subito e in un minuto ha risolto la problematica mettendo a disposizione le sue competenze. È un piccolo episodio, ma ritengo che sia significativo per far capire la generosità e la buona volontà che lo animavano”.

“Era un uomo di fede – prosegue il primo cittadino – e sin da piccolo ha partecipato attivamente alla vita parrocchiale. Era impegnato in tantissime attività, dall’organizzazione dei campi estivi al grest, ma anche il catechismo e la preparazione delle cerimonie come le prime comunioni e le cresime… Era il braccio destro e la memoria storica della parrocchia”.

Esprimendo la vicinanza ai famigliari, il sindaco conclude: “La sua scomparsa è una grande perdita per Castro: mancherà molto ai suoi famigliari, alla parrocchia e a tutta la comunità”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
leggi anche
Generico maggio 2022
La tragedia
Operaio 56enne di Castro muore folgorato da un cavo dell’alta tensione
Generico maggio 2022
Il ricordo
“Giancarlo prendeva le ferie per preparare la chiesa per la Pasqua”
castro carizzoni
Castro
Giancarlo Carizzoni, morto sul lavoro: la famiglia dona le cornee
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI