Quantcast
Caso Alpini, Gori: "Condanno le molestie, ma non sono tutti maschilisti violenti" - BergamoNews
Il tweet

Caso Alpini, Gori: “Condanno le molestie, ma non sono tutti maschilisti violenti”

Sulle polemiche dell'adunata di Rimini, il primo cittadino di Bergamo ha twittato: "No a chi li assolve per partito preso, no a chi di colpo dimentica i loro meriti". La deputata Frassini (Lega) aggiunge: "Giusto far luce, ma niente fango sugli alpini"

Bergamo. Un'adunata che si lascia dietro uno strascico di polemiche, quella appena conclusasi a Rimini lo scorso fine settimana.

A gettare un'ombra sull'annuale appuntamento che richiama tutti gli Alpini d'Italia, infatti, una serie, così pare, di denunce da parte di ragazze che, stando ai racconti, sarebbero state infastidite da fischi, urla, proposte oscene da parte di persone che, in alcuni casi, sarebbero arrivate ad allungare le mani. Per il ministro della Difesa Lorenzo Guerini si tratta di "episodi che andranno accertati, ma che non possono e non devono essere sottovalutati. Episodi, voglio ribadirlo con forza, all'opposto dei valori degli Alpini". E, nel frattempo, arriva la prima denuncia ai carabinieri.

Sulla vicenda, tutta da verificare nelle sedi opportune, è intervento anche Giorgio Gori, sindaco di Bergamo, con un tweet, nel quale dice: "Condanno il comportamento degli alpini che a Rimini hanno molestato le ragazze, ma continuo a dire 'Viva gli alpini'. No a chi li assolve per partito preso, no a chi di colpo dimentica i loro meriti e li fa passare tutti per maschilisti violenti".

Frassini (Lega): “Giusto far luce sugli episodi, ma non gettiamo fango sugli Alpini, orgoglio del nostro Paese e di tutti gli italiani”

“Sia fatta assolutamente luce sugli accadimenti di Rimini ma non ci sia assolutamente alcuna condanna preventiva. Quello che è accaduto durante l’adunata nazionale non deve gettare ombre sul Corpo degli Alpini che rappresenta un fiore all'occhiello per l'intero Paese. Ferma restando la condanna di eventuali episodi di molestie, la politica non deve strumentalizzare l’accaduto. Rimini ha rappresentato l’orgoglio degli italiani per gli alpini che hanno sempre difeso e aiutato il nostro Paese. Pensiamo soltanto a quello che hanno fatto per Bergamo durante la pandemia, è stato anche grazie a loro se è stato costruito in tempi record l’ospedale in fiera in un periodo drammatico per il nostro territorio martoriato dalla prima ondata del Covid”.

Così la deputata bergamasca della Lega Rebecca Frassini.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
leggi anche
adunata degli alpini
La presa di posizione
Parte da Bergamo mozione della Lega “per sostenere gli Alpini in ogni Comune” dopo il caso molestie
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI