Il racconto

La fioraia caduta in un dirupo salva grazie al suo cane: “I cellulari si scaricano, gli animali no”

Marilena Facchini, conosciuta a Gandino per il suo negozio di fiori sul sagrato, ringrazia la sua Shiva: "Abbaiando ha indirizzato i soccorritori nel punto esatto"

Gandino. “I cellulari si scaricano, gli animali no”. Marilena Facchini ora può riderci su ma mercoledì (4 maggio) ha preso un grosso spavento quando è caduta in dirupo di 70 metri nei pressi del laghetto Corrado. Dopo una giornata di apprensione per amici e parenti, è stata ritrovata solo in serata anche grazie al suo cane Shiva che non ha mai smesso di abbaiare, indirizzando così i soccorritori nel punto esatto.

La 55enne, molto conosciuta a Gandino per il suo negozio di fiori sul sagrato della basilica, è in buone condizioni ma si trova all’ospedale Bolognini di Seriate per alcuni controlli dopo la dolorosa caduta: “Il pensiero di una breve passeggiata per far felice Shiva, ed io con lei, si è trasformato in una disavventura a lieto fine – racconta la donna – . Più salivo e più ero entusiasta. Vedere i mughetti ed emozionarmi in mezzo alla natura mi ha portato fino al monte Corno, a oltre 1200 metri, dove poi siamo cadute in quel burrone”.

L’allarme è scattato verso mezzogiorno dopo che la donna non si era presentata ad alcuni appuntamenti di lavoro. Il suo compagno, preoccupato, ha provato a chiamarla al telefono: lei ha risposto ma, sotto shock, senza riuscire parlare.

L’uomo allora ha contattato i carabinieri e nel giro di pochi minuti si è messa in moto la macchina dei soccorsi. Al lavoro per le ricerche i Vigili del Fuoco, il Soccorso Alpino, i volontari della Protezione Civile di Gandino, gli Amici del Laghetto Corrado, il CAI Valgandino, oltre all’associazione Fanti e al gruppo Alpini del paese mobilitati dal sindaco Elio Castelli.

Amici e parenti della 55enne nel frattempo hanno pubblicato annunci sui social e sparso la voce nella zona. Dalle testimonianze raccolte è emerso che un conoscente l’aveva incrociata in mattinata poco distante dalla Fonte dei Nonni, nei pressi del laghetto Corrado.

Gli uomini impegnati nelle ricerche, una ventina in tutto, si sono allora diretti lì. A portarli nel punto esatto in cui la donna era caduta è stata Shiva con i suoi versi, anche perchè il cellulare della donna nel frattempo si era scaricato ed era spento.

La donna è stata individuata e recuperata intorno alle 22, infreddolita ma viva, come la sua Shiva: “Devo ringraziarla, è lei la protagonista della vicenda – conclude Marilena – . È una cagnolina bellissima e intelligente. I cellulari si scaricano, i nostri amici a quattro zampe no. Grazie a lei ed al mio istinto di sopravvivenza sono riuscita a resistere e a salvarmi”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
leggi anche
Generico maggio 2022
Lieto fine
Cade in un dirupo di 60 metri: fioraia di Gandino ritrovata grazie al suo cane eroe
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI