Quantcast
Diamo più voce ai giovani: dalla partnership con Visionary Bergamo nasce il nuovo Bgy - BergamoNews
Ecco come sarà

Diamo più voce ai giovani: dalla partnership con Visionary Bergamo nasce il nuovo Bgy

Sedici nuovi autori e autrici racconteranno Bergamo e provincia da una nuova prospettiva: le pubblicazioni passano da quotidiane a settimanali, per approfondire le tematiche, ricercando la qualità delle informazioni trasmesse più che la quantità

Le parole che state leggendo sono il frutto della visione di una generazione. Sabato 4 dicembre 2021 in Fiera a Bergamo andava in scena la prima edizione di Visionary Bergamo, un evento di brainstorming collettivo di 10 ore.

Quel giorno nel padiglione della Fiera c’erano 500 tra ragazze e ragazzi con storie e background completamente differenti, che hanno messo nero su bianco le loro idee, le loro visioni, per iniziare a costruire la Bergamo del domani, partendo da una parola chiave: velocità.

I concetti e le visioni sono diventati frasi, 6.980 per la precisione, che in presa diretta sono state condensate un libricino di 62 pagine, il “Manifesto Dinamico”. Nei giorni successivi, tuttavia, quelle frasi sono state rilette una ad una. In ben 860 di queste ritornava prepotente una parola: informazione.

Viviamo in un’epoca dove essa esiste sotto forma nuovi paradigmi. È un’informazione social, dinamica, informale e sempre più veloce, aggiornata di secondo in secondo allo stesso tempo divenuta preda di dinamiche e termini pericolosi come “click-bait”, “fake news” e “acchiappalike”.

Per questo la nostra generazione ha una duplice esigenza. In primis quello di scegliere con cura le proprie fonti d’informazione, che non confondano o peggio, ingannino, e che forniscano strumenti per interpretare la complessa realtà circostante in maniera efficace . Allo stesso tempo deve in prima persona sporcarsi le mani, costruendo un nuovo modo di informare che soddisfi la prima necessità.

Il confronto su questo tema ci ha portati all’incontro con Bergamonews. È nata così la collaborazione tra il quotidiano online di Bergamo e provincia e Visionary Bergamo per il progetto “BGY – Be Young”. Se capitate sulle pagine di Bergamonews frequentemente conoscete già questa realtà, che esiste da diverso tempo per raccontare la Bergamo, e provincia, vissuta dai suoi giovani.

Questa nuova collaborazione porta a diversi cambiamenti nella struttura di BGY. Il primo: portare le pubblicazioni da quotidiane a settimanali, per approfondire le tematiche, ricercando la qualità delle informazioni trasmesse più che la quantità.

In secondo luogo la redazione, che si allarga con 16 nuovi autori e autrici che racconteranno questo territorio con i loro occhi, da un estremo all’altro della provincia e anche dall’estero per raccontare Bergamo da una prospettiva nuova. Conoscerete presto ogni nuovo elemento, anche grazie alla pagina Instagram di BGY dove nei prossimi giorni si racconteranno uno alla volta.

In terzo luogo i temi, che nascono dal sentire e dal percepito delle autrici e degli autori, da tematiche alte come politica, ambiente e società ad altre più leggere, ma non certo banali, come moda, arte e sport. L’obiettivo che ci poniamo è anche quello di raccontare queste diverse trame del tessuto sociale intercettando la viva voce delle protagoniste e dei protagonisti della Bergamo del domani, con interviste e biografie.

Ci sarà spazio anche per un interazione maggiore con chi leggerà i nostri articoli e guarderà i nostri post sui social per creare contenuti non a 2 o 4 mani, ma a centinaia di mani, grazie al confronto con voi, lettrici e lettori, che possano anche smarcarsi dal classico articolo scritto ed abbracciare nuove forme, già consolidate in tante realtà, come i video e i podcast.

Prima di lasciarvi ai nuovi articoli vorremmo tornare, infine, a quel sabato 4 dicembre 2021. L’evento in Fiera si chiuse con queste parole:

“Grazie a voi che in questo momento vi state impegnando con noi nel cambiare le cose.”

È l’augurio e il ringraziamento che estendiamo alle nuove penne di BGY e a voi, che ci leggerete nelle settimane a venire. Perché il nostro vuole essere un contributo alla società, al territorio di qualità, che nasce dall’esigenza di una generazione: raccontarsi.

– Le ragazze e i ragazzi di Visionary Bergamo

visionary bergamo
Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI