Quantcast
Bandi istruzione, finanziate dal Pnrr le nuove scuole di Bergamo, Caravaggio e Telgate - BergamoNews
Le graduatorie

Bandi istruzione, finanziate dal Pnrr le nuove scuole di Bergamo, Caravaggio e Telgate

A Bergamo si ricostruirà la scuola Scuri. Esclusi dalla graduatoria i progetti presentati dai Comuni di Dalmine e Foresto Sparso

Bergamo, Caravaggio e Telgate sì. Dalmine e Foresto Sparso no. È quanto emerge, in estrema sintesi, dalle graduatorie relative all’avviso pubblico per la realizzazione di nuove scuole innovative, sostenibili, sicure e inclusive, pubblicato nel dicembre dello scorso anno e inserito nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza finanziato dall’Unione Europea.

In particolare per la città di Bergamo, come sottolinea in un tweet il sindaco Giorgio Gori, “con 6 milioni e mezzo si demolirà e ricostruirà la scuola Scuri del quartiere di san Paolo”

Aperto a tutti gli enti locali, il bando ha accolto le candidature fino all’8 febbraio e ha messo sul piatto risorse pari a 800 milioni di euro ripartiti su base regionale, 86,5 dei quali destinati alla Regione Lombardia con l’obiettivo di “realizzare scuole innovative dal punto di vista architettonico e strutturale, altamente sostenibili e con il massimo dell’efficienza energetica, inclusive e in grado di garantire una didattica basata su metodologie innovative e una piena fruibilità degli ambienti didattici, mediante sostituzione edilizia di edifici pubblici vetusti, non adeguati sismicamente e non efficienti”.

Ai fini dell’individuazione degli interventi da ammettere a finanziamento, nell’ambito dell’avviso pubblico sono stati valorizzati i progetti già inseriti nella programmazione triennale nazionale vigente in materia di edilizia scolastica, predisposta sulla base dei piani regionali, e/o in altra programmazione regionale già redatta a seguito di procedura ad evidenza pubblica e/o nella programmazione triennale regionale 2022-2024, ove già disponibile.

I criteri per l’individuazione degli interventi da ammettere a finanziamento sono stati: vetustà dell’edificio pubblico adibito ad uso scolastico oggetto di sostituzione edilizia (massimo 23 punti); classe energetica dell’edificio pubblico adibito ad uso scolastico oggetto di sostituzione edilizia (20 punti); indice di rischio di vulnerabilità sismica dell’edificio pubblico adibito ad uso scolastico oggetto di sostituzione edilizia (16 punti); rischio idrogeologico dell’area dell’edificio pubblico adibito ad uso scolastico oggetto di sostituzione edilizia (16 punti); proposta di riduzione della volumetria del nuovo edificio scolastico rispetto a quello oggetto di sostituzione edilizia, al fine di ridurre l’impatto ambientale e di razionalizzare la rete scolastica sul territorio (10 punti); inserimento della proposta progettuale di sostituzione edilizia dell’edificio pubblico adibito ad uso scolastico nell’ambito della programmazione triennale nazionale vigente in materia di edilizia scolastica, redatta sulla base dei piani regionali, e/o in altra programmazione regionale redatta a seguito di procedura ad evidenza pubblica (10 punti); appartenenza ad aree interne, montane o isolane (5 punti).

Tra i progetti finanziati in provincia, quello presentato da Caravaggio ha ottenuto il punteggio più alto (49 punti) e ha richiesto un finanziamento di 1.220.000 euro; seguono Telgate, con 46 punti e 4.467.887 euro richiesti; e Bergamo, 44 punti e 6.475.000 euro. 

Dalmine con 30 punti e Foresto Sparso con 28 non sono stati considerati finanziabili.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI