International jazz day

Ponte Nossa, Trovesi in concerto al santuario della Madonna delle Lacrime

L’appuntamento è sabato 30 aprile a Ponte Nossa

Ponte Nossa. Alla luce delle incerte condizioni metereologiche previste per la giornata di sabato 30 aprile, Fondazione Teatro Donizetti e UniAcque hanno preso la decisione di spostare il concerto del trio NRG Bridges (con Gianluigi Trovesi, Andrea e Adalberto Ferrari), evento speciale di Bergamo Jazz Festival in occasione dell’International Jazz Day, dalla Sorgente Nossana al Santuario della Madonna delle Lacrime, sempre a Ponte Nossa (Piazza del Santuario). Rimangono confermati orario di inizio del concerto, ore 15.00, e le navette con partenza ogni 15 minuti dalle ore 13.15 dal parcheggio del Centro Sportivo di Ponte Nossa (via Europa). Sono invece annullate le visite guidate alla Sorgente Nossana.

L’evento è realizzato in collaborazione con UniAcque, società che gestisce il servizio idrico della città di Bergamo e provincia. Ne sarà protagonista il trio di clarinetti NRG Bridges, formato da Gianluigi Trovesi, il più internazionale dei jazzisti orobici, e dai più giovani colleghi di strumento Andrea Adalberto Ferrari. Il concerto sarà dedicato a Roberto Masotti, il fotografo scomparso nella notte di domenica scorsa che con la città di Bergamo e con il suo festival jazz aveva un forte legame.

L’appuntamento, che per la prima volta vede Bergamo Jazz Festival spingersi otre le mura cittadine, assume, quindi, molteplici significati. Inserito nel novero degli eventi patrocinati dall’UNESCO, che dal 2011 promuove in tutto il mondo la Giornata Internazionale del Jazz, il cui messaggio di pace e fratellanza tra i popoli è oggi più che mai necessario, il concerto alla Sorgente Nossana, grazie alla sua collocazione ambientale particolarmente suggestiva e all’ormai consolidata partnership con UniAcque, è anche significativa occasione per testimoniare lo spirito ecosostenibile abbracciato da Bergamo Jazz, uno dei 20 festival che hanno aderito alla rete nazionale Jazz Takes The Green. La musica, in questa particolare circostanza, diventa quindi anche veicolo di rinascita del territorio e per far riscoprire il contatto diretto con l’acqua, elemento vitale per eccellenza.

Prima del concerto di NRG Bridges, sarà possibile partecipare a visite guidate alla Sorgente Nossana accompagnati da personale di UniAcque, a gruppi di massimo 15 persone con partenza ogni 15 minuti dalle ore 13:30 alle ore 14:30. La Sorgente Nossana sarà raggiungibile con navette gratuite, messe a disposizione da Arriva Italia grazie a una nuova partnership con la Fondazione Teatro Donizetti e con Bergamo Jazz, in partenza dalle ore 13.15 fino alle ore 15.00 ogni 15 minuti dal parcheggio del Centro Sportivo di Ponte Nossa (via Europa). Sarà possibile usufruire dello stesso servizio al termine del concerto. La Sorgente Nossana è raggiungibile anche a piedi, sempre parcheggiando al Centro Sportivo, con un percorso di 20 minuti circa (1,5 km). In caso di maltempo, il concerto si svolgerà presso il Santuario della Madonna delle Lacrime (Piazza Santuario – Ponte Nossa).

NRG Brigdes è una formazione di recente costituzione ma già ampiamente collaudata: dietro la sua sigla si celano Gianluigi Trovesi, uno dei più originali esponenti della scena jazzistica europea sin dagli anni Settanta, e i due fratelli Andrea e Adalberto Ferrari, ovvero i Novotono, già titolari di due interessanti incisioni discografiche, Overlays e Wood (Winds) at Work, e ospiti nel 2019 della sezione “Scintille di Jazz” di Bergamo Jazz. L’incontro sinergico tra il composito mondo musicale del polistrumentista di Nembro e quello dei più giovani colleghi di strumento ha portato nel giro di poco tempo a diversi concerti e alla realizzazione dell’album Intertwined Roots, da più parti indicato come uno dei dischi più interessanti pubblicati negli ultimi tempi da jazzisti italiani.  L’idea da cui il singolare trio di clarinetti è nato è quella di creare un ponte espressivo fra i singoli musicisti, sullo sfondo di uno scambio costante di energie comunicative, utilizzando composizione e improvvisazione come ingredienti complementari. Il repertorio del gruppo mette in risalto queste spiccate peculiarità: l’interplay, la compartecipazione e l’originalità sia delle singole personalità solistiche che del trio stesso.

Per i biglietti:
tel. 035.4160 601/602/603
e-mail biglietteria@fondazioneteatrodonizetti.org
Orari: da martedì a sabato dalle 13 alle 20
www.teatrodonizetti.it

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI