Quantcast
Pontirolo, allarme per 6 profughi ucraini scomparsi: "Sono tornati in Polonia" - BergamoNews
Il caso

Pontirolo, allarme per 6 profughi ucraini scomparsi: “Sono tornati in Polonia”

Dopo essere stati accompagnati a Carugate (Milano) per trascorrere la giornata insieme ad alcuni connazionali, al momento di rientrare nel paese della Bassa non si sono presentati al punto di ritrovo

Pontirolo Nuovo. La vicenda risale al 23 aprile ed è stata resa nota dall’amministrazione comunale di Pontirolo Nuovo: un gruppo di 6 profughi ucraini – 3 adulti e 3 minori – alloggiati temporaneamente al centro polivalente Sandro Pertini del paese, dopo essere stati accompagnati a Carugate (Milano) per trascorrere la giornata insieme ad alcuni connazionali, al momento di rientrare nel Comune della Bassa non si sono presentati al punto di ritrovo, così come la famiglia ospite a Carugate.

Immediatamente sono state attivate le mediatrici culturali, al fine di capire il motivo di questo comportamento. “Solo a tarda serata – spiegano dal Comune – siamo stati informati che il gruppo era partito per fare ritorno in Polonia”, dove è arrivato domenica sera.

Resta quindi vuoto, al momento, il centro di accoglienza allestito al “Pertini”. L’amministrazione ha così deciso di interrompere la raccolta fondi “pro Ucraina”, che ha raggiunto al momento i 2.300 euro. “L’importo rimanente, dopo aver corrisposto un’erogazione in buoni spesa una tantum per le famiglie ospitanti (altri, ndr) profughi ucraini, rimarrà a disposizione per l’emergenza Ucraina” spiega il sindaco Gigliola Breviario.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI