Quantcast
Al mercato buon rapporto qualità/prezzo per finocchi, provali gratinati al forno - BergamoNews
Informazione Pubblicitaria

Ortofrutta

Ortofrutta

Al mercato buon rapporto qualità/prezzo per finocchi, provali gratinati al forno

Gran parte del raccolto arriva dalla Puglia e dalla Calabria, con buona qualità in entrambi i casi

Bergamo. Sono i finocchi il prodotto della settimana al mercato ortofrutticolo bergamasco. La reperibilità è buona e, rispetto allo scorso inverno, si può contare su quantitativi maggiori, quindi i prezzi risultano convenienti per i consumatori.

Gli areali produttivi di riferimento al momento sono dislocati nelle regioni italiane meridionali: la gran parte del raccolto arriva dalla Puglia e dalla Calabria, con buona qualità in entrambi i casi.

Croccanti e profumati, sono dotati di diverse proprietà per la salute e il benessere dell’organismo. Innanzitutto sono composti principalmente d’acqua, contengono fibre e presentano una discreta dotazione di minerali, come il potassio. Inoltre, si caratterizzano per la presenza di vitamina A e C, utili per rafforzare il sistema immunitario.

Non mancano, poi, di flavonoidi, antiossidanti che aiutano l’organismo a contrastare i radicali liberi, a prevenire l’invecchiamento e a mantenere i tessuti sani.

Grazie alla loro composizione, svolgono preziose proprietà digestive, concorrono a evitare la formazione di gas intestinali e danno benefici in caso di gonfiori o contrazioni addominali. Inoltre, vantano funzioni depurative, in particolare a carico del fegato e del sangue, e antinfiammatorie, soprattutto nei riguardi del colon. Secondo alcune ricerche, infine, possono contribuire a ridurre il tasso di colesterolo nel sangue, ad abbassare la pressione sanguigna e a preservare la salute degli occhi.

Ipocalorici, versatili e ottimi per le diete light, in cucina possono essere consumati sia crudi, in insalata, sia lessati o gratinati, ottenendo un contorno semplice e leggero. In alternativa, possono essere adoperati per cucinare zuppe, minestre e torte salate, oppure per preparare una tisana rilassante e digestiva.

Dando uno sguardo più in generale al mercato ortofrutticolo, si nota una buona offerta di asparagi. L’assortimento è ampio e variegato, con approvvigionamenti che provengono da tutta Italia. I luoghi d’origine sono sparsi dal nord al sud del Paese: dal Veneto alla Puglia, è possibile trovare raccolto con standards qualitativi soddisfacenti.

È buona la presenza delle cipolle: accanto alle classiche varietà rosse, bianche o bionde, comunemente reperibili sulla piazza, spiccano quelle fresche, in grado di garantire caratteristiche organolettiche senza eguali.

I fagiolini sono italiani o marocchini: i primi hanno quotazioni superiori a fronte di standards qualitativi differenti.

I peperoni hanno prevalentemente origine nazionale o olandese. I volumi su cui si può contare sono buoni e il costo del raccolto dell’Olanda è più sostenuto rispetto a quello italiano. Non si riscontrano particolari differenze fra gli esemplari gialli e quelli rossi né per quanto riguarda il valore di mercato né dal punto di vista qualitativo.

Si rileva un lieve rialzo dei prezzi dei pomodori, che provengono in gran parte dalla Sicilia. La qualità è elevata, a fronte di un’ottima disponibilità di merce.

Passando al reparto della frutta, nonostante sia terminata la stagione, resta buona l’offerta degli agrumi. Incidono favorevolmente le temperature che, in questi giorni, sono superiori rispetto alla media del periodo.

In modo particolare, vale la pena di soffermarsi sulle arance varietà Tarocco: fisiologicamente siamo giunti al termine della loro campagna produttiva, ma fanno riscontrare un prodotto buono, soprattutto per alcuni brands nei quali viene selezionata un’elevata qualità.

Le partite provengono dalla Sicilia, regione tipicamente vocata alla coltivazione di questi frutti.

Volge al termine l’offerta dei kiwi italiani, che si mantengono comunque di buona qualità considerando il periodo dell’anno in cui ci troviamo. Stiamo parlando, naturalmente, delle varietà Hayward, a polpa verde, mentre la compravendita dei gold, a polpa gialla, é ormai da tempo conclusa.

Le fragole continuano a essere protagoniste della stagione con prezzi nella media e qualità molto alta.

Nel frattempo, compare la prima frutta estiva, le pesche: ora come ora si tratta di approvvigionamenti di nicchia, sono disponibili solo in alcune pezzature, ma man mano la reperibilità migliorerà. Il luogo d’origine è il Marocco, con qualità nella media del periodo.

Per concludere, c’è una buona disponibilità di ananas: il livello qualitativo è crescente e, una volta maturi, hanno un grado zuccherino soddisfacente.

LA RICETTA

Finocchi gratinati al forno
Tratta dal sito Tavolartegusto.it
https://www.tavolartegusto.it/ricetta/finocchi-gratinati-ricetta/

Ingredienti per 3-4 persone
– 3 finocchi grandi
– 4 – 5 cucchiai di pan grattato (anche senza glutine)
– rosmarino
– salvia
– timo
– sale
– olio extravergine

Preparazione

Prima di tutto pulite accuratamente i finocchi, sciacquateli e tagliateli a fette.
Poi sistemateli in una teglia precedentemente unta di olio, a raggio, aggiungete un filo d’olio e infine un pizzico di sale.
Cuocete in forno caldo a 180° nella parte media per circa 20 minuti.
Infine sfornate aggiungete il pan grattato precedentemente unito alle erbe aromatiche tritate, un pizzico di sale e un generoso filo d’olio.

Completate la cottura per ancora 15 minuti circa, gli ultimi 5 minuti azionate il grill, aumentano a 200° e posizionando la teglia nella parte alta.
Potete conservarli a temperatura ambiente per 1 giorno, poi in frigo, basterà scaldarli, torneranno come appena fatti!

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI