Quantcast
Progetto Benpensata, alla cooperativa Don Giuseppe Ferrari la gestione del Parco Olmi - BergamoNews
Bergamo

Progetto Benpensata, alla cooperativa Don Giuseppe Ferrari la gestione del Parco Olmi

Il sindaco Giorgio Gori sul disegno per il parco della Malpensata: "Benpensata è un progetto molto complesso e soprattutto molto ampio, che rappresenta il modo giusto di intervenire su questa area della città"

Bergamo. È stato approvato il progetto definitivo di partnership tra comune e Cooperativa Don Giuseppe Ferrrari per la realizzazione del progetto Benpensata: una convenzione avente per oggetto la co-progettazione e la co-gestione del Parco della Malpensata e finalizzata alla sua riqualificazione urbana, sociale e culturale. In base alla lettura delle caratteristiche demografiche e sociali del quartiere, dove c’è una forte prevalenza di famiglie composte da una sola persona (1033 su 2.143 totali), di una popolazione over 40 e di una percentuale di stranieri del 32% su una popolazione totale di 4.631 residenti (dati Bergamo in cifre dic.2021), tre risultano essere i target di riferimento principali del progetto: cittadini della terza età, famiglie con figli minori e giovani.

Per i primi l’obiettivo è quello di raggiungere le persone anziane del quartiere, spesso sole, e coinvolgerle in diverse attività: attività di svago, attività formative e attività di volontariato a beneficio del quartiere. Per i secondi, in base alla fascia oraria e al periodo dell’anno, è prevista l’organizzazione di momenti di condivisione e di svago per i bambini e per la famiglia in collaborazione con società sportive e Centri Ricreativi Estivi. Gli spazi del palazzetto e gli impianti sportivi del parco saranno utilizzati per organizzare attività ludico sportive e momenti di convivialità. Per i giovani invece di età compresa nella fascia 14-18 anni saranno organizzate per lo più attività sportive nel periodo estivo, mentre, per i giovani di età compresa nella fascia 18-30 anni, saranno organizzativi eventi circoscritti e della durata di pochi giorni nell’arco dell’anno (ad es. festival estivi e concerti)

Ampi e diversificati sono gli ambiti su cui Benpensata si pone la finalità di incidere, tra cui welfare sociale, ovvero integrazione tra culture e generazioni attraverso occasioni di socialità, iniziative culturali, ludiche, sportive e formative, iniziative rivolte alle famiglie e alla prima infanzia, iniziative rivolte agli anziani; la sensibilizzazione e prevenzione dei rischi legati al consumo di alcool e sostanze stupefacenti, la sicurezza del quartiere e del parco, la cura e manutenzione ordinaria del verde del Parco Ermanno Olmi e dell’area verde da via Leoncavallo a Via Mozart, dei bagni pubblici e degli spazi comuni e del bar situato all’interno del Parco, cura della raccolta differenziata dei rifiuti nel parco, l’inserimento lavorativo di persone attualmente nell’area del disagio e di accompagnarli all’ingresso nel mondo del lavoro con un percorso formativo e di tutoraggio sul campo, la connessione con le reti sociali di quartiere e con il relativo servizio comunale, nonché con ulteriori esperienze e contesti cittadini ed extra territoriali, concorrendo allo sviluppo di esperienze innovative di relazione tra spazi comunali e progettualità del territorio e alla promozione di forme di interlocuzione tra sistema città, istituzioni ed enti del terzo settore e la capacità di auto finanziamento, ovvero la gestione di attività di somministrazione di alimenti e bevande ed iniziative di servizio ai cittadini, oltre che attraverso la ricerca di finanziamenti da parte di soggetti pubblici e privati, in coerenza e nel rispetto della normativa degli Enti del Terzo Settore.

Per la realizzazione delle attività, il Comune concede alla Cooperativa in comodato d’uso gli spazi all’interno del parco Ermanno Olmi, cioè l’immobile prevalentemente destinato a bar e il locale accessorio ad uso deposito in corso di realizzazione nell’ambito dell’adiacente edificio a destinazione sportiva.

E concede inoltre la possibilità di utilizzo parziale a titolo gratuito, per venti ore settimanali prevalentemente diurne, del palazzetto polifunzionale il cui completamento è previsto per luglio prossimo. La convenzione della validità di 6 anni prevede un contributo economico da parte del Comune di complessivi 660.000,00euro, per il conseguimento delle finalità sopra indicate e per lo svolgimento delle attività e delle iniziative previste dal progetto.

E’ previsto un percorso di valutazione dell’impatto sociale di Benpensata attraverso la realizzazione di interviste, focus group, questionari e osservazione partecipata.

“Il progetto urbanistico sul quartiere di Malpensata è probabilmente uno dei più ambiziosi tra quelli intrapresi dalla nostra amministrazione – ha spiegato il sindaco Giorgio Gori  – Le nuove aree verdi, il nuovo palazzetto per gli sport rotellistici, le novità in termini di viabilità e sosta sono tutte azioni parte di un piano molto ampio di miglioramento delle condizioni del quartiere, da sempre schiacciato tra la linea ferroviaria, l’autostrada A4 e la circonvallazione. Benpensata è un progetto molto complesso e soprattutto molto ampio, che rappresenta il modo giusto di intervenire su questa area della città, integrando il lavoro di tutte le realtà che già sono attive nel quartiere e nell’area del Parco della Malpensata, per migliorare la coesione e la sicurezza della zona e della comunità”.

“La rivitalizzazione del parco Ermanno Olmi e delle aree limitrofe con il progetto Benpensata rappresenta un’azione importante anche per quel che riguarda il presidio del territorio e della zona, azione, questa, che si integra con le azioni di controllo e repressione che il comune di Bergamo ha intrapreso e persegue attraverso l’attività della propria polizia locale – anche intensificando i servizi attraverso le Unità mobili di quartiere – e ordinanze ad hoc emanate proprio per migliorare la sicurezza della Malpensata – ha aggiunto il vice sindaco Sergio Gandi.

“Benpensata propone una progettualità che mira ad attivare e capitalizzare le migliori risorse della comunità perché la stessa diventi artefice e destinataria dei benefici che ne scaturiscono. Sono convinta che questa della partecipazione e della condivisione, in una dimensione di prossimità, sia, soprattutto in contesti di riqualificazione sociale e culturale come questi, la strada giusta da perseguire con l’obiettivo di realizzare ciò che la singola istituzione, la sola associazione, nessun gruppo di cittadini riuscirebbe altrimenti a raggiungere. La legacy di quest’esperienza sta già certamente nel metodo che la caratterizza, una co-progettazione e co-gestione condivisa tra comune e cooperativa, ma anche nel risultato che si preannuncia positivo sia in termini di opportunità sul piano dell’inclusione sociale, sia rispetto alla valorizzazione del capitale umano previsto nel ruolo cruciale affidato alla componente di volontariato a cui tengo e credo molto” – ha spiegato Marcella Messina, assessora alle Politiche sociali.

“Il progetto Benpensata, che riguarda la gestione e l’animazione del parco Olmi, prevede anche il coinvolgimento del nuovo palazzetto nelle proposte di attività dedicate ai cittadini. Si tratta di una media di venti ore a settimana da destinare ad attività diverse, variabili nelle diverse stagioni in accordo coi futuri gestori della struttura sportiva. Ricordo che la vocazione del palazzetto, per la cui realizzazione sono stati investiti 1.939.500euro, è diventare un luogo dedicato prevalentemente agli sport rotellistici, anche agonistici, ma soprattutto al dilettantismo e all’avviamento allo sport, obiettivo importante, rivolto in particolare ai cittadini più giovani, per i quali l’attività sportiva può e deve rappresentare un’esperienza di benessere ma anche educativa di socializzazione, inclusione e integrazione sociale” – ha concluso Loredana Poli, assessora allo Sport e Tempo libero e all’Edilizia scolastica e sportiva.

La Malpensata cambia: parco più grande, centro polifunzionale, il Gate e gli Amici delle api

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
leggi anche
Generico aprile 2022
Bergamo
La Malpensata cambia: parco più grande, centro polifunzionale, il Gate e gli Amici delle api
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI