Le indagini

Auto nell’Adda a Fara, giallo sulla morte della 44enne madre di due figli: arrestato il compagno

L'uomo è stato interrogato a lungo nella caserma dei carabinieri di Treviglio per poi essere arrestato con l'accusa di omicidio volontario aggravato

Fara Gera d’Adda. Giallo sulla morte di Romina Vento, la 44enne ritrovata senza vita martedì sera nel fiume Adda a duecento metri dall’auto che era finita in acqua con il compagno alla guida.

L’uomo, che è riuscito a salvarsi raggiungendo la riva e poi è fuggito a piedi, nella notte è stato rintracciato ed è stato interrogato a lungo nella caserma dei carabinieri di Treviglio per poi essere arrestato con l’accusa di omicidio volontario aggravato.

I contorni della vicenda sono ancora da chiarire. Quel che è certo è che intorno alle 21.30 l’auto sui cui viaggiava la coppia, una Renault Megane bianca, è uscita di strada in via Reseghetti, dove c’è un piazzale in cui si svolge il Fara Rock, in un punto in cui la sponda è alta un paio di metri.

Sono stati alcuni ragazzi che si stavano allenando nel vicino centro sportivo comunale i primi ad arrivare, dopo aver udito le urla di un uomo. Una volta lì hanno visto Carlo Fumagalli, 49 anni, in acqua che pronunciava frasi sconnesse, tra le quali pare “Mio figlio, mio figlio”.

L’uomo ha nuotato fino a raggiungere la sponda del fiume, che in quel tratto è alto poco meno di due metri ed è scappato a piedi.

leggi anche
Romina vento Auto Fara Adda
La svolta
Fara, madre di due figli morta nell’Adda: arrestato il compagno che era in auto con lei

Intanto è stato contattato il 118 e sul posto oltre a due ambulanze e l’automedica sono arrivati i sommozzatori volontari dei Vigili del fuoco di Treviglio, con i colleghi di Bergamo e Milano.

I pompieri sono entrati in acqua e dopo circa un’ora hanno ritrovato il cadavere della donna, che non indossava la cintura di sicurezza, trascinato a circa duecento metri dalla vettura: inutile ogni tentativo di rianimarla una volta recuperato il corpo.

All’interno dell’auto è stato notato un seggiolino e qual punto sono iniziate le ricerche di possibili bambini, che però hanno dato esito negativo. Le operazioni si sono concluse quando è stato appurato che i due figli della coppia, un bambino di 10 anni e una ragazza di 15, erano a casa.

Dopo aver raccolto le testimonianze dei presenti, i carabinieri si sono messi alla caccia del marito della vittima, che è stato rintracciato e portato in caserma per essere interrogato: a tarda notte è stato arrestato.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
leggi anche
romina vento
Un'altra tragedia
Auto finisce nel fiume a Fara Gera d’Adda: muore mamma di 44 anni
Romina vento Auto Fara Adda
La svolta
Fara, madre di due figli morta nell’Adda: arrestato il compagno che era in auto con lei
Omicidio Fara Romina Carlo
Chi li conosceva
Fara, i vicini di Romina e Carlo: “Una coppia normalissima, mai sentiti litigare”
Romina Carlo omicidio Fara Adda
Le indagini
Fara, la lite in auto e il raptus omicida: le urla disperate di Romina prima di morire annegata
Romina Carlo omicidio Fara Adda
Omicidio di fara gera d'adda
Con l’auto nell’Adda, annega la convivente: chiesta la consulenza psichiatrica per Carlo Fumagalli
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI