Quantcast
Bianzano, schianto tra auto e 3 moto: marito e moglie muoiono tra le fiamme - BergamoNews
La tragedia

Bianzano, schianto tra auto e 3 moto: marito e moglie muoiono tra le fiamme

Le vittime sono Giampietro Beltrami e Maria Luisa Bonomi, 56 e 53 anni di Gazzaniga. Altre 4 persone ferite. La strada provinciale 40 chiusa al traffico

Bianzano. Il bilancio è drammatico: due morti e quattro feriti. In totale, sono 11 le persone rimaste coinvolte nel tragico incidente che lunedì pomeriggio, 18 aprile, ha bloccato la stada provinciale 40 a Bianzano.

A scontrarsi, intorno alle 14,30, in località Campella, tre moto che viaggiavano in gruppo e un’auto che percorreva la strada in direzione opposta.

In seguito all’urto con una delle moto, la macchina ha preso fuoco: le fiamme non hanno lasciato scampo a uno dei motociclisti, un altro è deceduto a causa dei traumi riportati. Sono marito e moglie di Gazzaniga: Giampietro Beltrami, di 56 anni, e Maria Luisa Bonomi, di 53 anni.

Altre quattro persone sono rimaste ferite: due di loro, entrambi motociclisti, versano in condizioni gravi. Sono stati trasportati in elicottero all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo e agli Spedali Civili di Brescia.

Illesi, ma visibilmente sotto choc, gli occupanti della vettura, una Ford Kuga completamente carbonizzata: si tratta di una coppia originaria di Bianzano con un bambino piccolo, riuscita a fuggire in tempo dall’abitacolo.

Sul posto un ingente dispiegamento di mezzi di soccorso: 4 ambulanze e 2 elicotteri del 118, decollati da Bergamo e Milano.

Presenti anche i carabinieri di Clusone, i vigili del fuoco del comando provinciale di Bergamo e il sindaco di Bianzano, Nerella Zenoni, che ha aiutato nella gestione del traffico. La strada provinciale è stata infatti chiusa alle auto.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI