Quantcast
Volley Bergamo, devoluti 5.265 euro al Cesvi per la missione umanitaria ai confini con l'Ucraina - BergamoNews
L'iniziativa

Volley Bergamo, devoluti 5.265 euro al Cesvi per la missione umanitaria ai confini con l’Ucraina

Si tratta dell'incasso raccolto nella sfida dello scorso 2 aprile, quando le rossoblu hanno ospitato Conegliano

L’incasso di Volley Bergamo 1991-Imoco Conegliano viene devoluto alla Fondazione Cesvi per sostenere il progetto Emergenza Ucraina.

“Grazie ai tanti tifosi che hanno riempito le tribune del Palasport nell’ultima gara di Campionato, lo scorso 2 aprile, siamo riusciti a dare il nostro contributo – spiega Paolo Bolis, VicePresidente di Volley Bergamo 1991 – Si tratta di oltre 5.000 euro, per la precisione 5.265, che il Volley Bergamo 1991 devolve alla Fondazione Cesvi. Ci è sembrato giusto fare la nostra parte per sostenere anche in questa missione il nostro Charity Partner dopo che già avevamo dedicato al progetto ‘Quando sarò grande’ il nostro calendario solidale”.

Cesvi, ormai da un mese, sta infatti lavorando ininterrottamente per portare supporto alla popolazione duramente colpita dalla guerra in Ucraina con particolare attenzione alle persone con bisogni speciali, come i bambini, le donne e gli anziani. E sta intervenendo in particolare in Ungheria a Záhony, dove ha allestito una tenda di accoglienza che può ospitare fino a 10.000 persone al giorno a cui garantire servizi essenziali, e in Romania, a Sighet, dove accoglie mamme e bambini offrendo protezione e cure in un centro specializzato. Inoltre continua ad assistere gli sfollati interni in Ucraina garantendo aiuti umanitari attraverso i partner europei di Alliance 2015.

L’incasso della sfida con Conegliano andrà dunque a sostenere la missione umanitaria per la quale i volontari di Cesvi continuano ad essere in prima linea.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI