Quantcast
Nuoto: la bergamasca Barbara Caloi è la prima italiana designata docente Fina - BergamoNews
A tirana

Nuoto: la bergamasca Barbara Caloi è la prima italiana designata docente Fina

La massima istituzione internazionale ritiene che la bergamasca sia idonea per formare altri ufficiali di gara

Barbara Caloi, giudice internazionale di nuoto, è stata designata dalla Fina, l’organo internazionale di governo delle discipline acquatiche, come docente del clinic di livello avanzato che si terrà a Tirana dal 20 al 22 maggio.

In altre parole la massima istituzione internazionale per il nuoto ritiene che la bergamasca sia idonea per fare formazione. Di per sé questa potrebbe sembrare una semplice convocazione di un giudice italiano in ambito internazionale, ma non è solo questo perché Caloi è il primo giudice italiano di nuoto ad essere designato come docente direttamente dal principale organismo internazionale per la direzione di un clinic.

Caloi, divisa tra l’impegno di mamma e la professione di odontoiatra, nel tempo libero si è dedicata allo sport, in particolare al nuoto, diventando da alcuni anni giudice internazionale.

Ai Campionati del Mondo di Gwangju, in Corea del Sud, che si sono svolti dal 12 al 28 luglio 2019 la bergamasca, presidente del Gruppo Ufficiali Gara della Lombardia, già riferimento nazionale ed internazionale per il settore nuoto, ha fatto il suo esordio mondiale in veste di ufficiale di gara. Caloi, con l’altro giudice internazionale Silvia Atzori di Cagliari, ha partecipato come arbitro anche ai Campionati Europei di Budapest e alle Olimpiadi di Tokyo 2020 che si sono svolte nel 2021 a causa della pandemia da coronavirus.

“Per il G.U.G. (Gruppo Ufficiali Gara), che si occupa del reclutamento e della formazione, e la F.I.N. (Federazione Italiana Nuoto) questa notizia – commenta lo stesso G.U.G.- è motivo di orgoglio ed è il riconoscimento del lavoro svolto da molti in questi anni, dal presidente Petronilli, al consigliere Drudi passando dal vicepresidente Dolfini, oltre che da tutti i colleghi che insieme Barbara hanno guidato la formazione nazionale”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI