• Abbonati
Sindacato

Cisl di Bergamo, affermazione positiva nelle elezioni Rsu di Pubblico Impiego e scuola

I risultati parziali della consultazione mettono Cisl scuola al 44.59% nel voto sugli istituti finora scrutinati, un risultato che se confermato sarebbe il nuovo primato di gradimento raggiunto dalla categoria

Positiva affermazione delle categoria Cisl di Bergamo nelle elezioni Rsu di Pubblico Impiego e scuola.

I risultati parziali della consultazione mettono Cisl scuola al 44.59% nel voto sugli istituti finora scrutinati, un risultato che se confermato sarebbe il nuovo primato di gradimento raggiunto dalla categoria. Cisl Fp è prima come numero di enti nei quali ha la maggioranza, e la maggioranza assoluta di delegati “conquistati” a livello provinciale.

“Nonostante le difficoltà incontrate durante questo lungo periodo di pandemia, il personale delle scuole di tutta la Provincia di Bergamo, con la sua ampia e diffusa partecipazione alle recenti elezioni per le Rsu, ha voluto dimostrare di “esserci” per richiamare ancora una volta l’attenzione dei decisori politici sulla centralità del lavoro scolastico per tutta la comunità – dichiara Paola Manzullo di Cisl Scuola -. La Cisl Scuola di Bergamo, che alle 17,05 ha raggiunto l’ottimo risultato del 44,59% su 104 scuole allo stato attuale scrutinate superando già l’ottimo risultato raggiunto nelle precedenti elezioni confermandosi ancora una volta primo sindacato, esprime vivissimi complimenti ai Docenti e al Personale ATA che hanno vissuto queste elezioni non come un rito scontato ma come un alto momento di democrazia per rivendicare le aspirazioni di tutti ad un vero cambiamento. Essi, infatti, hanno voluto orientare i riflettori sulla necessità di decisivi interventi funzionali sia a modificare la propria condizione, sia a far sì che i giovani possano guardare con maggiore fiducia al proprio futuro in quanto la scuola è il vero motore dello sviluppo di tutto il Paese. Ci fa molto piacere che la nostra politica sindacale sia stata riconosciuta e premiata dal largo consenso ottenuto. Ringraziamo di vero cuore tutte le nostre delegate e i nostri delegati che si spendono gratuitamente con dedizione per i colleghi”.

“La Cisl è il primo sindacato della provincia di Bergamo come numero di delegati ed è il sindacato più votato nella maggior parte degli enti e delle aziende della nostra provincia – aggiunge Angelo Murabito di Cisl Fp -. La Cisl si conferma primo sindacato nell’Asst Bergamo Ovest, nell’Asst Bergamo Est, al Comune di Bergamo, in quelli di Treviglio, Alzano, Romano e Clusone. Importanti anche le “conquiste” della Provincia di Bergamo e dei comuni di Albino e di Zogno. Cresce notevolmente la rappresentanza della Funzione Pubblica della CISL confermando che il nostro modello organizzativo di “sindacato di prossimità” è il modello apprezzato dai lavoratori dei servizi pubblici. La Cisl presente in ogni posto di lavoro vicino ai lavoratori di ogni ente. È stato premiato l’impegno quotidiano anziché l’impegno sui quotidiani. Ringraziamo i 444 lavoratori candidati nelle nostre liste che hanno dimostrato voglia di “esserci per cambiare”. Adesso, insieme alle Rsu elette, ci impegneremo per costruire gli strumenti necessari per affrontare attivamente il mondo che cambia e per cogliere le sfide del futuro per “creare tutto dal nuovo”. La Cisl Fp si schiera con le Rsu neo elette per rilanciare i servizi pubblici con al centro il protagonismo delle lavoratrici e dei lavoratori”.

Conclude Francesco Corna, segretario generale Cisl Bergamo: “Migliorate le prestazioni precedenti, con il lavoro paziente di attenzione e vicinanza che la cisl da sempre mette in campo. La rappresentanza sindacale non può prescindere dalla prossimità che operatori e dirigenti sindacali riescono a far sentire ai lavoratori. Queste elezioni premiano la nostra idea che c’è bisogno di un pubblico impiego che sia da stimolo per la società e di una scuola sempre più strategica per il futuro della formazione. Ringrazio delegati e attivisti che si quotidianamente si spendono nei luoghi di lavoro in favore dei propri colleghi”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI