• Abbonati
Provincia

Assegnazione di 78 alloggi pubblici in cinque comuni della bergamasca

Sarà possibile presentare le domande online dall’11 aprile al 30 maggio 2022

A partire da lunedì 11 aprile (ore 9.00) e fino a lunedì 30 maggio (ore 12.00), è possibile fare domanda per l’assegnazione di un alloggio pubblico nell’Ambito territoriale 1 – Bergamo. Si tratta di 78 alloggi complessivi così suddivisi: 70 a Bergamo (20 del Comune di Bergamo, 50 di Aler); 4 a Torre Boldone (2 del Comune di Torre Boldone, 2 di Aler); 2 a Ponteranica; 1 a Gorle e 1 a Orio al Serio.

Le unità abitative disponibili sono pubblicate nella piattaforma informatica regionale con l’indicazione, per ciascuna di esse, di:

– ente proprietario

– zona o frazione o municipio

– superficie utile residenziale

– numero dei vani e fotografie dell’unità abitativa e, ove possibile, dello stabile

– piano

– presenza di ascensore

– presenza di barriere architettoniche

– tipologia di riscaldamento

– stima delle spese per i servizi

– numero di domande presentate

“Siamo in un momento molto delicato per le famiglie alle prese con la fine del blocco degli sfratti e una situazione economica incerta, a causa degli strascichi dell’emergenza sanitaria. In questo quadro, il nuovo avviso per l’assegnazione degli alloggi pubblici, a cui partecipano anche alcuni Comuni più piccoli dell’Ambito, rappresenta un’opportunità importante seppur numericamente inferiore rispetto ad una domanda sempre più numerosa ed eterogenea. Gli uffici del Servizio abitativo pubblico hanno svolto un gran lavoro fino ad oggi per portare a termine l’assegnazione degli alloggi messi a disposizione nell’avviso 2021 (31 assegnazioni su 35 in avviso, le 4 rimanenti sono in istruttoria) e sono quindi pronti, a chiusura di questo bando, a provvedere alle procedure di assegnazione nel più breve tempo possibile. L’emergenza abitativa è uno dei temi più rilevanti con cui ci dobbiamo confrontare con una visione e un coinvolgimento più ampi di quelli che ogni singolo Comune può mettere in campo. La sfida che il Piano Triennale dell’Offerta Abitativa ci pone è proprio quella di mettere a sistema, con il coinvolgimento di tutte le istituzioni e gli attori coinvolti in quest’ambito di interventi, competenze, servizi, e opportunità.” Marzia Marchesi, Assessora all’edilizia residenziale pubblica.

I requisiti per fare domanda:

Si può fare domanda per un’unità abitativa nel Comune di propria residenza, o per una nel Comune in cui si presta attività lavorativa, scegliendo massimo 2 alloggi senza ordine di preferenza tra quelli che il sistema mette a disposizione in base alle caratteristiche del nucleo familiare. Le altre possibilità saranno proposte al cittadino, a discrezione dell’Ente, in fase di assegnazione e sulla base delle disponibilità.

Solo nel caso di mancanza di abitazioni nei Comuni di residenza o di lavoro, è possibile presentare domanda per quelli disponibili in un diverso Comune dell’Ambito di riferimento.

Potranno presentare domanda i nuclei familiari con ISEE ordinario inferiore a € 16.000,00 e con indicatore di Situazione patrimoniale (ISP) inferiore ai valori indicati come segue nello prospetto esemplificativo:

(Numero componenti solo maggiorenni)

1 persona 22.000,00 euro

2 persone 23.850,00 euro

3 persone 26.200,00 euro

4 persone 28.300,00 euro

5 persone 30.250,00 euro

6 persone 32.000,00 euro

Ai nuclei familiari in condizioni di indigenza (condizione economica pari o inferiore a 3.000 euro ISEE), è destinato il 20% delle unità abitative disponibili nell’anno solare, in via prioritaria

Nel caso di assegnazione dell’unità abitativa, i servizi sociali comunali definiscono insieme al nucleo familiare assegnatario un progetto individuale finalizzato al recupero dell’autonomia economica e sociale.

Modalità di presentazione della domanda:

La domanda va compilata esclusivamente in modalità telematica attraverso la piattaforma informatica regionale: https://www.serviziabitativi.servizirl.it/

Si può accedere alla piattaforma regionale mediante: CNS (Carta Nazionale dei Servizi), SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), CIE (Carta di identità elettronica), con relativi PIN. È necessario avere un indirizzo mail attivo.

Compilazione della domanda:

per tutti i componenti del nucleo familiare

– dati anagrafici, codici fiscali e, se cittadini non comunitari, anche i permessi di soggiorno in corso di validità per il solo richiedente

– data iscrizione all’anagrafe comunale. In caso di cancellazione (per irreperibilità, trasferimento, ecc) il periodo di residenza decorre dalla data più recente di reiscrizione

– se cittadino non comunitario

permesso di soggiorno per soggiornante di lungo periodo CE, o carta di soggiorno, oppure permesso di soggiorno di durata almeno biennale. In quest’ultimo caso: se lavoratore dipendente, dichiarazione del datore di lavoro per stabilità lavorativa o contratto di lavoro con ultima busta paga; se lavoratore autonomo, visura ordinaria dell’impresa aggiornata e attribuzione di partita IVA

– ISEE (attestazione e DSU) in corso di validità. In caso di famiglia di nuova formazione non ancora costituita è necessario essere in possesso dell’ISEE di entrambi i nuclei di provenienza

– marca da bollo da € 16,00 o carta di credito per il pagamento on-line; la marca da bollo va conservata

Informazioni e assistenza:

I cittadini interessati a partecipare possono prendere visione dell’Avviso pubblico sui siti istituzionali dei Comuni dell’Ambito; sul sito dell’Aler http://www.aler-bg-lc-so.it – programmazione offerta abitativa pubblica sociale

I cittadini possono ricevere supporto nella compilazione della domanda rivolgendosi ai seguenti recapiti:

Bergamo Via T. Tasso, 6 – Servizio abitativo pubblico

Previo appuntamento telefonico 035 399 955

lun – mar – mer e ven 9.00-12.30

Gorle Papa Giovanni XXIII , 15

Previo appuntamento telefonico 035 6592199/interno 6

Orio al Serio Via Locatelli, 20 – Ufficio Anagrafe

Previo appuntamento telefonico 035 4203205, 035 4203211

lun e ven 8.00 – 13.00; merc 15.00-18.00; sabato 8.00-12.00

Ponteranica Piazza Asperti 1

Previo appuntamento telefonico 035571026/interni 6 e 1

da lun a giov 9.00 –12.30

i.rota@comune.ponteranica.bg.it

Sorisole Via San Francesco d’Assisi, 26 – Ufficio Servizi alla Persona

Previo appuntamento telefonico 035 4287219

servizi.sociali@comune.sorisole.bg.it

Torre Boldone Piazza Marconi, 1 – Ufficio Servizi sociali e scuola

Previo appuntamento telefonico 035 4169442

lun, merc, ven 8.30 – 12.30; ; giov 15.30 – 17.30

Aler BG-LC-SO Via Mazzini 32/A – Bergamo

Previo appuntamento telefonico 035 259595/ interno 4

lun 9.00 – 12.00; mar 9.00 – 12.00 e 14.30 – 16.30; merc 9.00 – 12.45; ven 9.00 – 12.00

I cittadini possono inoltre ricevere assistenza nella compilazione e nella trasmissione della domanda avvalendosi della collaborazione dei centri autorizzati di assistenza fiscale (CAAF) e/o di altri soggetti senza fini di lucro, ubicati nel Comune di Bergamo e di seguito indicati:

– SUNIA (CGIL) Piazza Varsavia, 6 – 0353594612 (martedì e giovedì 9.00 -12.00)

– SICET (CISL) Via Carnovali, 88/A – 035324231

– UNIAT (UIL) Via S. Bernardino, 72/E – 035247819

– UNIONE INQUILINI Via Borgo Palazzo, 84/G – 3465356239

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI