Quantcast
Insulti razzisti a Koulibaly dopo Atalanta-Napoli, individuato l'autore: è un 40enne di Calcio - BergamoNews
Questura

Insulti razzisti a Koulibaly dopo Atalanta-Napoli, individuato l’autore: è un 40enne di Calcio

È stato anche immortalato mentre lanciava in campo un bicchiere pieno di birra. Sarà colpito da D.A.Spo

Bergamo. Dopo Atalanta-Napoli di domenica 3 aprile al Gewiss Stadium, la Polizia di Stato ha denunciato alla Procura della Repubblica di Bergamo l’autore degli epiteti ingiuriosi rivolti al difensore partenopeo Kalidou Koulibaly.

Nello specifico l’insulto di natura razzista, proveniente dal settore Curva Nord dello stadio, era stato registrato da un video amatoriale girato da un tifoso che riprendeva alcuni giocatori del Napoli
mentre imboccavano il tunnel diretti agli spogliatoi.

La visione delle immagini di videosorveglianza dell’impianto ha consentito agli investigatori della DIGOS di individuare ed identificare l’uomo, un quarantenne bergamasco residente a Calcio, privo di precedenti di polizia; lo stesso, oltre a rivolgersi a più riprese con insulti e atteggiamenti ingiuriosi nei confronti dei giocatori ospiti, è stato immortalato nell’atto di lanciare in campo un bicchiere pieno di birra.

Nei confronti dello stesso è già stato avviato il procedimento amministrativo finalizzato anche all’emissione del D.A.Spo.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
leggi anche
de Roon (foto Facebook)
Il caso
Insulti a Koulibaly, de Roon si scusa: “Mi rattrista che nel calcio ci sia ancora razzismo”
Atalanta-Napoli, il film della partita
La nota
Insulti razzisti a Koulibaly, l’Atalanta: “Agiremo contro i responsabili a tutela di club e città”
Koulibaly
Ancora insulti razzisti
Koulibaly e il rispetto non ricambiato
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI