Quantcast
Al mercato tempo di asparagi: provali con un ottimo risotto - BergamoNews
Informazione Pubblicitaria

Ortofrutta

Ortofrutta

Al mercato tempo di asparagi: provali con un ottimo risotto

C’è una buona disponibilità di raccolto italiano acquistabile con prezzi che rientrano nella media del periodo

Bergamo. Sono gli asparagi il prodotto della settimana al mercato ortofrutticolo bergamasco. Sulla piazza c’è una buona disponibilità di raccolto italiano acquistabile con prezzi che rientrano nella media del periodo.

Gli areali produttivi spaziano dal nord al sud della penisola, in modo particolare fra le regioni dell’Italia settentrionale spicca il Veneto, soprattutto Rovigo, mentre la gran parte della merce proveniente dal Mezzogiorno arriva in prevalenza dalla Campania. A breve si potrà contare anche sulla sempre apprezzata produzione locale, della quale sono reperibili i primi approvvigionamenti.

A completare l’assortimento, per la propria spesa dal fruttivendolo o dall’ambulante di fiducia, ci sono gli asparagi bianchi, che sono presenti in quantitativi più contenuti e quindi hanno un prezzo superiore rispetto a quelli verdi.

Ortaggi tipici della stagione primaverile, annoverano diverse proprietà benefiche per la salute e il benessere dell’organismo. Innanzitutto, sono poveri di grassi e ricchi di acqua, fibre vegetali, vitamine (A, B6, C, E e K) e sali minerali (fosforo e calcio). Inoltre, contengono preziose sostanze antiossidanti che sono alleate nella lotta all’invecchiamento e acido folico che, associato alla vitamina B12, contribuisce alla prevenzione dei disturbi legati alla sfera cognitiva.

Ma non è tutto: gli asparagi svolgono una funzione diuretica, depurativa e apportano benefici alla flora batterica, agendo come degli antinfiammatori naturali. Inoltre, favoriscono l’eliminazione delle sostanze dannose dall’organismo e dei radicali liberi: per questo il consumo di questa verdura viene considerato utile anche nella prevenzione del cancro, in modo particolare ai polmoni, al seno, al colon, alla laringe e alle ossa.

In cucina possono essere adoperati per svariate ricette. È possibile lessarli o cuocerli a vapore, eventualmente ripassarli nel burro e poi accompagnarli ad esempio con un uovo all’occhio di bue oppure sodo.

Dando uno sguardo più in generale al mercato ortofrutticolo, proseguendo nel comparto orticolo, si registra un buon rapporto fra qualità e prezzo per i cavolfiori, che provengono soprattutto da Rovigo, con quotazioni che rientrano nella media del periodo.

Le cipolle sono originarie in gran parte dall’Emilia Romagna: vi sono sia quelle bianche sia quelle rosse, senza particolari differenze in termini di costo. Prosegue, inoltre, la campagna della varietà dorata, presente in volumi maggiori e acquistabile a prezzi più contenuti. Accanto alla merce nazionale vi è quella estera, che arriva in maggioranza dal nord Europa e si può comprare a un prezzo minore.

Le stesse considerazioni valgono per le patate, con una vasta gamma di scelta che spazia fra quelle italiane ed estere.

Si evidenzia una buona offerta di lattuga locale, sinonimo di notevole freschezza e genuinità, considerando che si tratta di verdure sostanzialmente a km zero.

Aumenta la disponibilità dei fagiolini italiani, che si contendono la scena con quelli esteri, meno cari ma con un livello qualitativo diverso.

Passando al reparto della frutta, si conferma soddisfacente la disponibilità degli agrumi italiani:un ruolo da protagonisti spetta sicuramente ai limoni e alle arance di varietà Tarocco. La qualità è elevata e gli areali produttivi di riferimento si trovano nell’Italia meridionale.

Vale la pena di soffermarsi sulle fragole, fra le quali spicca la varietà Candonga, fiore all’occhiello della Basilicata. I quantitativi stanno aumentando determinando un calo dei prezzi mentre la qualità sta progredendo sempre più.

Contrariamente alle aspettative, tornano ad affacciarsi sulla piazza i kiwi gold, caratterizzati dalla polpa gialla: fisiologicamente, la qualità e il prezzo non sono quelli dei momenti clou della stagione ma per gli estimatori costituiscono certamente l’opportunità di poterli ancora assaporare. Prosegue regolarmente, invece, la compravendita del kiwi Hayward, con la polpa verde.

Si segnala una buona disponibilità di ananas, in modo particolare va annotato un ottimo rapporto fra qualità e prezzo per gli esemplari del Costa Rica.

Per concludere, per quanto riguarda le pere, continua l’offerta estera delle Williams, mentre per quelle nazionali svettano le Abate e Decana. Per queste ultime la gran parte proviene dall’Emilia Romagna, accanto alla quale vi è il raccolto olandese, che ha quotazioni inferiori a fronte di una qualità differente.

LA RICETTA

Risotto agli asparagi
Tratta dal sito Misya
https://www.misya.info/ricetta/risotto-agli-asparagi.htm

Ingredienti per 4 persone:

– 300 gr di riso
– 400 gr di asparagi
– 1 litro di brodo vegetale
– 1 scalogno
vino bianco
– 40 gr di parmigiano
– 30 gr di burro
– olio di oliva
– sale
– pepe bianco

Preparazione

Pulite gli asparagi e una volta mondati lessateli in acqua appena salata per 5 minuti.

Scolateli e tagliateli a pezzetti avendo cura di tenere da parte alcune punte per la decorazione finale del piatto.

Nell’acqua in cui avrete cotto gli asparagi, aggiungete un dado vegetale (io uso quello fatto in casa) così da ottenere il brodo che vi servirà durante la cottura.

Tritate lo scalogno finemente, mettetelo in una casseruola con l’olio e fatelo appassire

Aggiungete il riso e fatelo tostare per un paio di minuti

Quindi aggiungete il vino bianco e lasciatelo sfumate.

Aggiungete il brodo vegetale un mestolo per volta aggiungendolo man mano fino a cuocere completamente il riso.

A metà cottura del risotto, aggiungete gli asparagi, aggiustate di sale e mescolare

A fine cottura spegnete la fiamma e mantecate il risotto aggiungete burro e parmigiano

Lasciar riposare il risotto agli asparagi un paio di minuti prima di servirlo guarnendo il piatto con pepe bianco e le punte degli asparagi che avevate tenuto da parte.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI