Quantcast
International Jazz Day: 120 musicisti a Bergamo - BergamoNews
Musica

International Jazz Day: 120 musicisti a Bergamo

La IX edizione dedica un focus particolare al jazz femminile, alla didattica con un convegno nazionale e alla fotografia di Carlo Verri

Ai blocchi di partenza Bergamo International Jazz Day la rassegna giunta alla nona edizione nuovamente in versione completamente dal vivo e in presenza. Iniziata nel 2011 su sollecitazione internazionale dell’Unesco nella figura del leggendario Herbie Hancock è approdata nel 2014 anche a Bergamo per offrire spazio e visibilità ai musicisti del territorio riuniti in diverse formazioni nel concerto globale del 30 aprile che si terrà quest’anno all’Auditorium Modernissimo di Nembro a partire dalle 20.

L’8 aprile alle 21 all’Hotel si inizierà con il nuovo progetto di Claudio Angeleri Invenzioni a più voci dedicato all’esposizione di quadri di Gianni Bergamelli dedicati a otto personaggi di Bergamo e Brescia. Il gruppo è formato da Gianluigi Trovesi ai clarinetti, Giulio Visibelli al flauto, Paola Milzani alla voce, Marco Esposito al basso e Matteo Milesi alla batteria.

La manifestazione è stata lanciata con una call a gennaio dal CDpM attraverso vari canali social a cui anche quest’anno hanno aderito in pochissimi giorni più di 120 musicisti provenienti dalle scuole, dai conservatori e dai locali che svolgono una preziosa attività di diffusione della musica sul territorio lombardo. BIJD ha come partner privilegiati l’Assessorato all’Istruzione del Comune di Bergamo, la Fondazione della Comunità Bergamasca, il Comune di Nembro con la collaborazione e il patrocinio di diverse istituzioni pubbliche e del terzo settore come l’Associazione Nazionale dei Musicisti Jazz, la Fondazione Donizetti e Bergamo Jazz, il Dieci 10, l’Istituto Comprensivo Santa Lucia, la rete scolastica nazionale Jazz Mood School, la galleria Quarenghicinquanta, lo studio di registrazione MCHarmony.

Generico marzo 2022

Il jazz day non si esaurisce però nel concerto del 30 aprile ma si estende per tutto il mese con attività didattiche, espositive e concerti. Tra le iniziative di rilievo un importante convegno il 23 e 24 aprile al Centro Culturale San Bartolomeo dal titolo Didattica dal Jazz e dalle Musiche Audiotattili con diversi soggetti del sistema della didattica jazz italiana tra cui i musicologi Vincenzo Caporaletti e Maurizio Franco, Giulia Trovesi Cremaschi, i musicisti Paolo Damiani, Enrico Intra, Angelo Valori, Nicola Pisani (in rappresentanza del Coordinamento Nazionale dei Docenti Jazz AFAM), il fondatore di Siena Jazz Franco Caroni, Annalisa Spadolini del MIUR, i rappresentanti di diverse associazioni che si occupano di didattica musicale in Italia come IJVAS, MIDJ, IJAZZ, il Forum Nazionale per l’educazione Musicale, le rappresentanze dei lavoratori dello spettacolo UNISCA e CAM, i pedagogisti Enrico Strobino e Maurizio Vitali. Il Convegno è valido come corso di aggiornamento gratuito sulla piattaforma SOFIA del Miur grazie al supporto del Centro Studi Maurizio di Benedetto di Lecco (prenotazioni info@cdpm.it).

Generico marzo 2022

La parte didattica prevede inoltre il 22 aprile alle ore 18.30 al CDpM la presentazione del libro La legislazione dello spettacolo e il diritto d’autore edizioni Arcana tenuto dal critico e formatore Alceste Ayroldi. Si terrano quindi incontri didattici con l’Istituto Comprensivo Santa Lucia di Bergamo e provincia con la partecipazione di Gianluigi Trovesi e Claudio Angeleri all’interno della manifestazione nazionale Jazz (mood) Day.

Generico marzo 2022

La galleria Quarenghicinquanta ospiterà quindi la mostra fotografica Jazz from A to Z del noto critico e fotografo Carlo Verri. L’inaugurazione della mostra sarà l’8 aprile alle ore 18.30 con il concerto del duo Meditè della vocalist Alessia Marcassoli e la bassista Chiara Arnoldi. Lo stesso giorno 9 aprile alle ore 21 allo Spazio Sant’Andrea di Via Porta Dipinta si esibirà la vocalist Maria Laura Talarico nel programma Canzoni alla Villanesca con Davide Bortolai, Marco Roggeri e Davide Salvi. Per quanto riguarda la parte concertistica Bergamo International Jazz Day ha un focus particolare al jazz al femminile. Oltre al duo Meditè, e a Maria Laura Talarico, il locale di Via Quarenghi 42 Dieci10 ha in programma quattro concerti il 7/4 con il Lotus trio il 14/4 con Greta Caserta e Michele Gentilini il 28/4 ore 21 con il quartetto di Patrizia Conte, il 29/4 ore 21 con l’Evequartett.

Tutti i concerti sono ad ingresso libero e gratuito info@cdpm.it.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI