In spagna

Condannato a 6 anni e 8 mesi, fugge a Tenerife: arrestato 38enne della Bassa

Pregiudicato per reati contro il patrimonio, la persona e delitti contro l’amministrazione della Giustizia, era partito lo scorso mese di luglio

Lo scorso 22 marzo, nella città di Arona dell’isola di Tenerife (Spagna), il personale della Guardia Civil, ha arrestato un italiano 38enne, latitante da circa un anno e ricercato poiché destinatario di un ordine di carcerazione che aveva reso esecutive a suo carico plurime sentenze di condanna per un cumulo di pena complessivo di anni 6 e mesi 8 di reclusione.

Le operazioni sono state coordinate dall’Ufficio esecuzioni Penali della Procura di Bergamo che nel mese di novembre del 2021 aveva emesso un Mandato di Arresto Europeo nei confronti del fuggitivo.

L’uomo, pregiudicato per reati contro il patrimonio, la persona e delitti contro l’amministrazione della Giustizia, lo scorso mese di luglio si era reso irreperibile, qualche giorno prima dell’esecutività delle sentenze di condanna.

Alla cattura del pregiudicato si è giunti attraverso una complessa e articolata attività investigativa svolta dal Comando del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Treviglio, che ha consentito di ricostruire la fuga dello stesso e individuarne il luogo del nuovo domicilio nell’isola spagnola, ove sperava di vivere nell’anonimato.

Attivati nel senso i militari colleghi della Guardia Civil, dopo una attività di localizzazione eseguita sul posto, hanno proceduto a bloccare il ricercato subito dopo esser uscito dalla propria abitazione per recarsi a fare una passeggiata per il centro di Arona.

L’uomo è al momento detenuto nel carcere di Tenerife, in attesa di esser rimpatriato in Italia e associato in un penitenziario nazionale, dove finirà di scontare la propria pena.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
Più informazioni
leggi anche
hashish
Carabinieri
Accusato di spaccio, era scappato in Albania: 52enne in manette
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI