Quantcast
I bimbi dell'orfanotrofio ucraino in questura per il permesso di soggiorno - BergamoNews
Ufficio immigrazione

I bimbi dell’orfanotrofio ucraino in questura per il permesso di soggiorno

Hanno trascorso qualche ora con gli agenti ricevendo in dono gadget della Polizia di Stato

Bergamo. Quarantaquattro bambini provenienti dall’orfanotrofio di Zaporizhzhia, ospiti dei comuni di Rota Imagna, Bedulita e Pontida, sono stati ricevuto in questura sabato mattina.

I piccoli,  di età compresa tra i 5 e i 17 anni e già segnalati come minori stranieri non accompagnati al Tribunale per i Minorenni ed alla competente Procura di Brescia, e i loro accompagnatori, sono stati accolti all’Ufficio Immigrazione
per l’avvio delle pratiche per il rilascio del permesso di soggiorno.

Mentre attendevano, hanno trascorso qualche ora in compagnia dei poliziotti, ricevendo un piccolo ricordo della Polizia di Stato.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI