Quantcast
Stadio, i lavori alla Curva Sud costeranno 14 milioni in più e partiranno in autunno - BergamoNews
Bergamo

Stadio, i lavori alla Curva Sud costeranno 14 milioni in più e partiranno in autunno

Un aumento, oltre al previsto, causato dal rialzo dei costi delle materie prime

Bergamo. Non partiranno prima di settembre, se non ancora più tardi, i lavori sul terzo lotto dello stadio di Bergamo, quelli che riguardano la curva Sud. Slittano dunque, ancora una volta, rispetto a quanto calendarizzato nel 2021. Dopo aver cerchiato la fine dello scorso anno, gennaio e maggio 2022, ora è la volta di pensare al periodo autunnale. Ad essere interessati, il restyling della curva Sud, l’area antistante alla stessa, la sistemazione del piazzale Goisis, l’impianto d’illuminazione che raccorderà le curve passando sopra le tribune e i parcheggi interrati.

Parcheggi per i quali Palafrizzoni incasserà 2,7 milioni di euro, già inseriti nel bilancio di previsione, e che serviranno a finanziare il rifacimento del Campo Utili, operazione condotta dell’amministrazione comunale che si impegnerà, con quella somma, a costruire nuovi campi da calcio e uno da rugby. L’importo che finirà nelle casse del comune altro non è che il frutto della scelta di Atalanta di poter gestire in autonomia tutti i 280 posti interrati, diversamente da quanto previsto all’inizio (100 esclusivi della società e la restante parte ad uso pubblico).

L’inizio dei lavori slitta ancora, quindi. E se la ragione è nota, il rincaro dei prezzi delle materie prime, appesantiti dalla pandemia e ora anche dal conflitto tra Russia e Ucraina. Una spada di Damocle che pende sulla solidità e sull’operato di moltissime imprese edili in tutta Italia. Cantiere rinviato a data da destinarsi e, anche se la convenzione che lega l’amministrazione Gori all’Atalanta non è ancora stata firmata, resta la promessa che i lavori verranno completati entro la fine del secondo mandato del primo cittadino, la primavera del 2024.

A pesare sulla decisione sarebbero dunque i circa 14 milioni di euro stimati per il rimbalzo dei costi che vanno a sommarsi a quelli già messi sul piatto per concludere un’operazione che sarebbe dovuta cominciare per la fine di maggio del 2022 e finire per l’agosto del 2023.

Ergo, attenendoci ai meri conti fatti con le dita, se i tempi previsti in origine si aggiravano sui 15 mesi, questo significherebbe aver pronta la curva Sud tra un anno e mezzo.

 

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI