Quantcast
Brusaporto intitola il bosco urbano a Federico Maffeis, morto di tumore a sei anni - BergamoNews
Scomparso a gennaio

Brusaporto intitola il bosco urbano a Federico Maffeis, morto di tumore a sei anni

Il 12 marzo sarebbe stato il suo settimo compleanno e l'Amministrazione comunale ha organizzato una grande festa con i bambini della scuola primaria per l'inaugurazione. Toccante il discorso del sindaco Rossi

Brusaporto. Il 12 marzo Federico Maffeis avrebbe compiuto 7 anni. Invece non c’è più, un tumore se l’è portato via lo scorso gennaio, lasciando tanta tristezza non solo nella sua famiglia ma nell’intera comunità di Brusaporto.

Per ricordare questo bambino così speciale, l’Amministrazione comunale ha voluto dedicargli un bosco urbano alle porte del paese. Un’area riqualificata all’insegna della sostenibilità ambientale: al progetto ha lavorato il sindaco Roberto Giuseppe Rossi insieme con i bambini della quarta elementare.

Poi all’inizio dell’anno la scomparsa di Federico, e la Giunta ha pensato che intitolarlo a lui potesse rappresentare un gesto di affetto e vicinanza nei confronti della famiglia Maffeis e di tutti coloro che lo conoscevano e gli volevano bene. Compresi i suoi compagni di prima elementare, i suoi amichetti dell’asilo e della scuola calcio del paese.

Il 12 marzo Fede ha avuto una grande festa di compleanno, piena di bambini, di palloncini colorati, in un bosco che porta il suo nome.

 

Generico marzo 2022

 

All’ingresso c’è un totem con inciso il profilo del suo piccolo corpo, sotto un vetro un suo disegno che raffigura tanti alberi.

Mamma Roberta, papà Simone e il fratellino Mattia hanno tagliato il nastro tra gli applausi e i palloni, ciascuno con il nome di un bimbo, sono volati in cielo, fino a lui.

“Il bosco di Fede, come Federico, un bimbo della nostra scuola, un alunno modello, amante dei compiti, dell’impegno, della dedizione, del coraggio, ma soprattutto amante della vita! – ha detto il sindaco nel suo discorso -. Un nome che vuole rappresentare tutti i bimbi della scuola primaria . Del resto il progetto del bosco è stata un’idea condivisa proprio con tutti loro, anzi, con tutti voi. Credo, e qui mi rivolgo a voi bambini, che non potevamo trovare un nome migliore per questo luogo”.

 

bosco di fede

 

Un bosco che, grazie ai suoi 185 alberi “racchiude innumerevoli significati, come quello della vita, della crescita di ognuno di noi, della forza, della caparbietà, della speranza, del ricordo e della pace”.

Perché Federico, come ricorda Rossi “è un nome di origine germanica che significa Governatore della Pace. Vogliamo fare un regalo speciale a Fede per il suo compleanno: oggi doniamo un pezzettino del nostro paese, del suo paese, con la promessa che ogni anno, il 12 marzo, lo ricorderemo in mezzo a noi grazie a queste piante, che cresceranno forti, alte e belle, come avrebbe meritato anche Federico. E allora buon compleanno piccolo, da oggi questo sarà il tuo bosco, il bosco di Fede”.

 

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
leggi anche
Generico gennaio 2022
Brusaporto
Federico, stroncato a 6 anni da un tumore. I genitori: “Per noi è stato un piccolo maestro”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI