• Abbonati
L'analisi ambientale

Viaggio nel Parco Ovest 2, Legambiente: “No alla colata di cemento” video

Elena Ferrario e Nicola Cremaschi: "No ai parcheggi a raso, al centro commerciale e all'albergo"

Bergamo. Mentre nella giornata di domenica veniva transennata l’area del Parco Ovest 1 per cominciare a procedere ai lavori previsti dal Pgt per la realizzazione di una serie di unità abitative, quella relativa invece al terreno dirimpetto al quartiere del Villaggio degli Sposi, al momento, non ha ancora visto azioni concrete volte alla costruzione del nuovo centro urbano. Ma sono prossime e sostanziali. Un’opera di cambiamento monumentale che prevede, tra gli altri, di tre torri di undici piani ciascuna (anziché quattro, come previsto inizialmente), un piccolo centro commerciale, un supermercato, di un grande parcheggio, di un albergo e di un laghetto.

Elena Ferrario, presidente del circolo di Legambiente, fa il punto sulla situazione: “Si tratta di un intervento davvero significativo proprio per quanto è stato portato in consiglio comunale, dopo una lunga fase di analisi e anche una rivisitazione da parte dell’impresa Ferretti che ha leggermente modificato il progetto. Il problema è che si sta parlando di una zona preziosa che verrà nuovamente invasa da edifici e impermeabilizzata. Non sono state prese in considerazione le tante proposte che avrebbero comunque consentito alla cittadinanza di usufruire di una serie di servizi ma che, al contempo, non avrebbero avuto un impatto così forte sul territorio. Si poteva, ad esempio, studiare una formula per far sì che i parcheggi fossero sotterranei o sul tetto. L’aggravante è a collocarsi sul paleoalveo del Morla, una zona con caratteristiche naturalistiche particolari”.

parco ovest1

Deturpazione e occupazione del verde, oltre che una maggiore difficoltà di salvaguardia delle specie sia animali che vegetali: “La perdita di ambiente è estremamente dannosa per gli animali. Inoltre, è sempre stato promesso, ma con caratteristiche inadeguate, un corridoio ecologico per collegare le due aree del Parco Ovest, 1 e 2, con quella del parco agricolo che è al di là della circonvallazione. Ma non può essere un semplice sottopasso o una struttura di ripiego, non un intervento di facciata. La fauna va messa in condizione di vivere”.

Generico marzo 2022

Il progetto è praticamente definitivo, ma la voce di Lega Ambiente non si spegne: “Difficile dire come potrebbe essere, diversamente da come sarà, perché ci abbiamo provato in molti e nessuno è stato ascoltato. Stupisce che Ferretti, che vorrebbe legare la sua immagine ad un progetto di sostenibilità, in realtà, non faccia proprie le richieste. Quello che auspichiamo è un cambio di mentalità per procedere alla costruzione di solo quello di cui c’è bisogno. E non riteniamo che ci sia bisogno di nuove case, né di un nuovo albergo, come dichiarato peraltro dall’associazione di categoria. Costruire, sì, ma con modalità diverse. Non si può pensare di fare parcheggi a raso, impermeabilizzare il terreno, colpire la cintura verde. Chiediamo una riduzione massima e di fare un parco non ad uso dell’uomo, ma di tutela”.

A Nicola Cremaschi, di Legambiente Bergamo, l’analisi, negli ultimi anni, di come è cambiata la città rispetto al tema green: “Il pgt Bruni prevedeva tante trasformazioni rispetto al verde e la giunta Gori ne ha portati avanti molte, anche con un occhio attento alla riduzione delle volumetrie sulle aree in questioni. Di positivo, ad esempio, c’è la salvaguardia del parco agricolo ecologico sul quale era previsto il cantiere del nuovo stadio che, fortunatamente, non è stato sfatto lì. Al tempo stesso, per bilanciare la situazione, molto verde è stato banalizzato, perché la difficoltà è riconoscerlo dove non viene governato e banalizzato dall’uomo. Aree come il Parco Ovest, meno belle della Trucca, ad esempio, vengono percepite in maniera differente, anche se in realtà hanno un patrimonio e un valore naturalistico e faunistico molto più importante. L’area che ci risulta disordinata, in realtà, è molto ricca rispetto a molte altre”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
leggi anche
Valesini palafrizzoni
Bergamo
Parco Ovest 2, l’assessore Valesini: “4800 metri quadri tolti e spostati sull’area ex Italcementi”
Ferretti
Bergamo
“Ferretticasa non costruirà più”, ma i cartelli al Parco Ovest sono falsi: caccia agli autori
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI