Quantcast
Svitlana, in fuga dalla guerra con 6 nipoti: accolti a Zandobbio - BergamoNews
La storia

Svitlana, in fuga dalla guerra con 6 nipoti: accolti a Zandobbio

Presi in carico dalla Fondazione Meet Human dopo aver percorso oltre 2.500 chilometri tra Polonia, Germania e Austria

Zandobbio. Ha percorso oltre 2.500 chilometri, attraversando Polonia, Germania e Austria. Domenica 13 marzo, Svitlana e i suoi 6 nipoti sono arrivati a Zandobbio, in provincia di Bergamo. Ad accoglierli i volontari di Fondazione Meet Human, Opera di Fondazione San Michele Arcangelo che si occupa di progetti di integrazione internazionali e che, con il progetto “Human for Peace Ucraina”, li ha presi in carico accompagnandoli nella loro nuova casa.

In totale sono stati accolti 11 profughi: un ragazzo di 14 e cinque bambini dai 6 ai 2 anni, le loro mamme e la nonna. Tutti stremati dall’interminabile viaggio che li ha costretti per giorni a trovare rifugi di fortuna. Ancora – spiegano i volontari – fatica a riconciliarsi con quanto vissuto.

La risposta del progetto “Human for Peace Ucraina” è stata possibile anche grazie all’esperienza, ai contatti e alla struttura nati nell’agosto 2021 con il progetto “Fratelli Afghani”, che ha portato in salvo e accolto 14 persone in fuga da Kabul. Anche per questo, nei giorni scorsi Fondazione Meet Human è stata contattata da Fondazione Russia Cristiana e Associazione internazionale Famiglie per l’accoglienza e ha deciso di rispondere all’appello attivandosi immediatamente.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI