Quantcast
Gal dei Colli di Bergamo, bando per lo sviluppo di infrastrutture e servizi turistici: "Contributi al 90%" - BergamoNews
L'opportunità

Gal dei Colli di Bergamo, bando per lo sviluppo di infrastrutture e servizi turistici: “Contributi al 90%”

Rivolto a enti pubblici, associazioni no profit, cooperative e in generale agli attori del terzo settore, finanzia investimenti a finalità pubblica nei comuni di Almè, Villa d’Almè, Paladina, Sorisole, Ponteranica, Torre Boldone e Ranica

Bergamo. Si è aperta ufficialmente nel mese di febbraio la quarta edizione del Bando 7.5.01 “Incentivi per lo sviluppo di infrastrutture e di servizi turistici locali” del Gal dei Colli di Bergamo e del Canto Alto.

Il bando finanzia con contributi al 90% investimenti a finalità pubblica mirati a promuovere le attività turistiche nelle aree rurali del Gal, ovvero all’interno dei comuni di Almè, Villa d’Almè, Paladina, Sorisole, Ponteranica, Torre Boldone e Ranica.

Gli interventi vanno dalla realizzazione all’ampliamento di punti informativi per i visitatori, al posizionamento di segnaletica (stradale ed escursionistica) e cartellonistica (didattica ed informativa) lungo i percorsi turistici ed enogastronomici, al fine di valorizzare le produzioni di qualità. Ma anche alla realizzazione di aree ricreative e di servizio all’interno dei percorsi rurali, in particolare in prossimità delle aree di interesse naturalistico, per le attività di turismo ciclo-pedonale ed ippico. E ancora interventi di riqualificazione naturalistica ed infrastrutturale, in particolare per la fruizione ciclopedonale su piccola scala.

Grazie all’ultima edizione sono stati finanziati decine di interventi: tra gli altri, la realizzazione della pista ciclopedonale delle Gnere a Villa d’Almè (164.001,94 euro) e la valorizzazione del percorso escursionistico che porta al Canto Alto a Sorisole (199.195,86 euro).

“Il bando è rivolto a enti pubblici, ma anche ad associazioni no profit, cooperative e in generale a tutti gli attori del terzo settore – spiega la direttrice del Gal dei Colli di Bergamo e del Canto Alto, Carmelita Trentini -. L’intento è quello di chiudere un quadro di programmazione del nostro territorio, relativamente alle infrastrutture a supporto del turismo lento in ambito rurale, in particolare legate al tema del cicloturismo”.

“Le domande, da caricare attraverso il portale dedicato SIS.CO, si possono presentare entro le 12 del 15 maggio 2020 – conclude Alessandro Mazzoleni, animatore territoriale del Gal -. Il tempo per l’esecuzione dei lavori, in caso di ammissione al finanziamento, è di 15 mesi”.

Qui di seguito il testo completo del bando, scaricabile dal sito del Gal al link http://www.gal-collibergamocantoalto.it/bando-7-5-01-incentivi-per-lo-sviluppo-di-infrastrutture-e-di-servizi-turistici-locali-apertura-2022/

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI