Quantcast
L’ambulanza non passa? Il Comune realizza tratto di strada sopra il centro storico - BergamoNews
Ranzanico

L’ambulanza non passa? Il Comune realizza tratto di strada sopra il centro storico

La variante di Via Papa Giovanni XXIII è uno degli interventi più attesi in paese, perchè una volta ultimata risolverà l’annosa questione della strettoia del centro storico, a pochi metri dal palazzo comunale, che da anni alimenta il malumore dei residenti.

Ranzanico. La variante di Via Papa Giovanni XXIII è uno degli interventi più attesi a Ranzanico, perchè una volta ultimata risolverà l’annosa questione della strettoia del centro storico, a pochi metri dal palazzo comunale, che da anni sta alimentando il malumore dei residenti.

Il problema sta nell’imbocco di Via Gandino, che è particolarmente stretto e ciò rende impossibile il passaggio di ambulanze, automezzi dei Vigili del Fuoco e persino ai carri funebri.

Negli anni scorsi era stata evidenziata su alcuni organi di stampa e sui social la difficile situazione di un signore con seri problemi di salute che lo costringevano a dover essere trasportato in ospedale con una certa frequenza. La sua abitazione era però in fondo alla strada, quindi nel punto più lontano dalla piazza del Municipio; il fatto che l’ambulanza non potesse raggiungerla a causa della strettoia rappresentava un serio problema. Purtroppo questo signore è scomparso pochi anni fa.

Era anche capitato che in caso di scomparsa di uno dei residenti, non riuscendo a passare il mezzo delle onoranze funebri, i parenti dovessero portare sulle spalle la bara per alcune decine di metri, magari sotto la pioggia.

L’Amministrazione comunale di Ranzanico, guidata dal sindaco Renato Freri, ha quindi studiato la situazione per trovare la soluzione migliore. Alla fine è nata l’idea di una variante a Via Papa Giovanni XXIII (strada che si collega con Via Gandino): il Comune avrebbe effettuato un prolungamento di alcune decine di metri della strada in modo da collegarla con la Provinciale che dal Lago di Endine conduce alla Valgandino e alla Media Val Seriana attraverso la Val Rossa.

In questo modo, i mezzi di soccorso potranno accedere alla parte alta del centro storico di Ranzanico attraverso la ‘nuova’ Via Papa Giovanni XXIII, bypassando la strettoia di Via Gandino.

In questo periodo stanno procedendo i lavori per il prolungamento di Via Papa Giovanni XXIII. “A lavori ultimati – spiega il primo cittadino – le ambulanze e i mezzi di soccorso dei Vigili del Fuoco potranno accedere alla zona dal nuovo tratto si strada. Posso dire che l’opera sta procedendo bene. Nei giorni scorsi gli operai hanno fatto lo scavo per i sottoservizi e penso che in un paio di mesi la strada sarà ultimata, salvo imprevisti. Comunque, quest’opera piace alla gente, ovviamente ai residenti, ma anche a chi non è residente in quella zona. Posso dire di essere veramente soddisfatto di questo lavoro”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI