• Abbonati
Slp cisl

Poste a Bergamo: assunzioni e stabilizzazioni per 160 posizioni

Una nuova “informata” di 110 postini a tempo pieno e altri 8 part time, più 30 passaggi da part time a full time negli uffici

Bergamo. Arrivano i rinforzi negli uffici postali di Bergamo e provincia. In questi giorni, infatti, si stanno formalizzando le assunzioni e le stabilizzazioni di alcune posizioni negli uffici e tra i portalettere. Una nuova “informata” di 110 postini a tempo pieno e altri 8 part time, più 30 passaggi da part time a full time negli uffici: “questo è un anticipo delle politiche attive che Poste Italiane ha messo in cantiere per superare la situazione di crisi che la rete stava passando da qualche tempo. Per Bergamo è un extra che riconosce la grave carenza di personale dei nostri sportelli e del nostro territorio”.

Rossana Pepe, segretaria generale di SLP CISL Bergamo, saluta con grande soddisfazione il risultato che in questi giorni, con incontri in Assolombarda, si sta concretizzando, grazie all’accordo sindacale del 3 agosto 2021, con le firme dei nuovi assunti che prenderanno possesso del proprio giro di consegna con l’inizio di marzo. Con questa operazione, dunque, più di 160 nuove posizioni all’interno del “mondo” di Poste Italiane di Bergamo: oltre alle nuove assunzioni, alle stabilizzazione dei precari, ci sarà anche un’ulteriore decina di posti che saranno trasformati da part a full time per creare sempre più presenze agli sportelli di città e provincia.

“Come sindacato non possiamo che essere soddisfatti di questo risultato, anche se non è ancora possibile parlare di organici al completo, va dato atto a Poste Italiane di aver mantenuto fede ai programmi. È un primo intervento, che non risolve ogni problema. Ora ci attendiamo che le prossime mosse riescano a rendere sufficiente il ricambio dei colleghi che andranno in pensione, oltre a un’ulteriore serie di stabilizzazioni. Di sicuro – conclude Pepe -, eliminando le grandi sacche di precarietà presenti, l’occupazione di lavoratrici e lavoratori e il servizio assicurato all’utenza non potrà che migliorare”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI