Il caso

Si scioglie la Pro Loco di Rovetta, il Comune: “Ripartiamo da zero e con i giovani”

Si lavora per costruire un nuovo gruppo dopo le dimissioni del consiglio guidato dalla presidente Lorella Brasi

Rovetta. Il direttivo della Pro Loco di Rovetta si è dimesso. Una parentesi che si chiude dopo tre mandati e sette anni di lavoro intenso. Si riparte da zero e stavolta è l’amministrazione comunale a tenere le redini del nuovo gruppo che sta per nascere.

“Il consiglio guidato dalla presidente Lorella Brasi ha deciso di sciogliersi – spiega Marco Migliorati, assessore al Turismo e al Commercio del Comune di Rovetta -, qualcuno ha lasciato per problemi personali, qualcuno per lavoro. Ci tengo a ringraziare tutto il gruppo per il lavoro svolto in questi anni e in particolare negli anni della pandemia, perché nonostante le restrizioni e le difficoltà, a Rovetta sono state organizzate iniziative e manifestazioni di alto livello”.

La Pro Loco è sempre stata un punto di riferimento per i cittadini e per i turisti e quindi si lavora per costituire un nuovo gruppo: “Stiamo incontrando delle persone che interessate a mettersi in gioco, anche se siamo consapevoli non sia semplice ripartire da capo. Abbiamo trovato alcuni giovani interessati, ci sono buone prospettive e se qualcuno vuole unirsi, le porte sono aperte. Credo nel cuore, nella sensibilità e nel senso di appartenenza dei rovettesi, abbiamo molte persone interessate al bene del paese e questo mi rassicura. Non sarà certamente una cosa immediata, ma con il tempo riusciremo a costruire un nuovo gruppo. Come amministrazione abbiamo sempre supportato la Pro Loco così come La Sportiva di San Lorenzo, due punti fondamentali per lo sviluppo del turismo nel nostro paese e continueremo a farlo anche in futuro”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI