• Abbonati
La scelta

Dopo un super Sportiello contro la Juve, Gasp ha il dubbio portiere: titolare lui o Musso?

Una prova di carattere contro la Juve che potrebbe anche ribaltare le gerarchie tra i pali

Se l’Atalanta è arrivata a un passo dai tre punti nel big match contro la Juventus è grazie all’ottima prestazione di squadra. Coraggio, spirito di sacrificio, voglia di gettare il cuore oltre all’ostacolo sono le componenti che hanno permesso alla formazione nerazzurra di accarezzare l’idea di battere nuovamente i bianconeri, dopo averli sconfitti anche all’andata.

Tra i protagonisti della performance da applausi c’è Marco Sportiello, eroe quasi per caso che ha trascinato i bergamaschi nei momenti più delicati del match. Se alla vigilia della partita c’erano dei dubbi sul probabile utilizzo di Rossi, preferito a Sportiello a gara in corso con il Cagliari dopo l’espulsione di Musso, è bastato poco per capire che Gasperini ha fatto la scelta giusta schierando dal primo minuto il numero 57.

Un intervento da applausi del portiere atalantino dopo tre giri d’orologio ha negato la gioia del gol a Vlahovic. L’estremo difensore si è superato deviando la palla in tuffo in corner su una conclusione potente e precisa del nuovo attaccante piemontese.

Una parata che ha salvato il risultato, come quella sfoderata poco prima dell’ora di gioco: siluro a giro sotto la traversa scaricato da Vlahovic e Sportiello si è superato dimostrando di essere attento e concentrato. Con questi due interventi da grande portiere e altre uscite precise che hanno dato sicurezza alla difesa, Marco ha allontanato le critiche e lo scetticismo di chi non era convinto delle sue qualità.

Anche in fase di costruzione del gioco, nelle ripartenze veloci con i suoi lanci precisi sui piedi dei compagni, il numero 57 è risultato decisivo propiziando diverse volte il contropiede e l’azione da cui è scaturito il gol del vantaggio orobico.

Una prova di carattere che potrebbe anche ribaltare le gerarchie tra i pali dell’Atalanta e che in ogni caso permetterà al tecnico di poter contare su un altro portiere all’altezza della situazione. Musso sarà costretto a migliorare il suo rendimento perché Sportiello nelle partite che contano risponde sempre presente. E non è escluso che possa diventare titolare fisso.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI