Giovedì pomeriggio

Persi nella nebbia sul Pizzo Camino: tratti in salvo due escursionisti

Sono intervenuti anche i Vigili del fuoco, che hanno sorvolato la zona con l’elicottero, hanno recuperato il primo escursionista a 2350 metri di altitudine e portato in quota i soccorritori; nel frattempo, le condizioni meteorologiche hanno consentito lo svolgimento delle operazioni

Schilpario. Stanno rientrando le squadre del Soccorso alpino che nel pomeriggio di giovedì 10 febbraio 2022, hanno soccorso due escursionisti sul Pizzo Camino.

Alle 15.30 è arrivata la richiesta di soccorso: i due si erano persi di vista, in quota c’era una nebbia fitta che riduceva la visibilità e la zona è molto impervia; allora uno di loro ha chiesto aiuto. Per il Cnsas – Corpo nazionale Soccorso alpino e speleologico sono subito partiti i tecnici delle Stazioni di Schilpario (VI Orobica) e di Breno (V Bresciana), perché l’area si trova al confine tra le due province.

Sono intervenuti anche i Vigili del fuoco, che hanno sorvolato la zona con l’elicottero, hanno recuperato il primo escursionista a 2350 metri di altitudine e portato in quota i soccorritori; nel frattempo, le condizioni meteorologiche hanno consentito lo svolgimento delle operazioni.

L’altro escursionista era bloccato un poco più in basso, circa 300 metri sotto la cima del Pizzo Camino, illeso ma in difficoltà. Lo hanno raggiunto, messo in sicurezza e al momento le squadre stanno scendendo a valle.

soccorso alpino
Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI