Quantcast
Mega allevamento di maiali a Casazza: incontro tra i gestori e il Comune - BergamoNews
Arrivano conferme

Mega allevamento di maiali a Casazza: incontro tra i gestori e il Comune

Molti cittadini sono preoccupati per le possibili puzze: si attendono sviluppi

Casazza. “Sono solo voci…”. Pochi mesi fa un consigliere comunale di Casazza aveva commentato con queste tre parole le voci sul possibile arrivo in paese di un allevamento di maiali in località Fontane di Leffe, destinato ad ospitare 600 o mille suini.

Queste indiscrezioni erano state rilasciate da un gruppo di “cittadini sempre più incazzati” (così si erano autodefiniti), ma non avevano trovato conferma tra gli amministratori comunali.
Ebbene, queste voci erano fondate. Lo ha confermato il vicesindaco di Casazza Renato Totis. “Abbiamo incontrato le persone che hanno intenzione di utilizzare quella stalla e portarla all’allevamento di maiali. Sono infatti venuti a presentarsi, visto il pregresso della stalla, che ha sempre creato problemi.

L’edificio in questione è attualmente in grado di ospitare solo ovini e bovini, non suini. I nuovi gestori dovranno quindi convertire il codice in modo da poterci allevare i maiali. Vorrei però sottolineare un aspetto fondamentale: il parere del Comune non è vincolante, perché spetta ad Ats dare o negare il permesso. Noi non possiamo farci niente. Magari a noi non piacerebbe l’arrivo di un allevamento di maiali, ma non potremmo dire no. Però ci sono sembrate persone serie, intenzionate a rispettare tutti i requisiti di attenzione all’ambiente circostante e di tutela degli animali”. Quanti potrebbero essere i maiali allevati? Si parla di 600 o di mille. “Non lo sappiamo, potrebbero essere 600 o magari anche duemila. Tutto dipende da Ats”, spiega il vicesindaco Totis.

La notizia dell’apertura di un così grande allevamento di maiali sul territorio comunale ha ovviamente scosso la popolazione. Molti cittadini casazzesi sono preoccupati per le possibili puzze. Su questo fronte non si possono non ricordare le polemiche di alcuni anni fa attorno ad un grande allevamento di galline, tanto che qualcuno parla di Casazza come del “paese delle puzze”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI