Quantcast
Da venerdì 11 febbraio stop alle mascherine all'aperto, salvo in caso di assembramento - BergamoNews
Nuova misura

Da venerdì 11 febbraio stop alle mascherine all’aperto, salvo in caso di assembramento

La decisione è arrivata con un'ordinanza firmata dal ministro della Salute Roberto Speranza. Restano obbligatorie al chiuso fino almeno al 31 marzo, quando scadrà lo stato di emergenza

Bergamo. Via le mascherine all’aperto a partire da venerdì 11 febbraio, fatta eccezione per le situazioni dove si verificano assembramenti. Restano invece obbligatorie al chiuso almeno fino al 31 marzo, data nella quale scadrà lo stato di emergenza.

La decisione è arrivata con un’ordinanza firmata dal ministro della Salute Roberto Speranza.

L’ordinanza precisa che non hanno l’obbligo di indossare le mascherine i bambini di età inferiore ai sei anni; le persone con patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina, le persone che devono comunicare con un disabile in modo da non poter fare uso del dispositivo; i soggetti che stanno svolgendo attività sportiva.

Sono fatti salvi, in ogni caso, i protocolli e le linee guida anti-contagio previsti per le attività economiche, produttive, amministrative e sociali, nonché le linee guida per il consumo di cibi e bevande nei luoghi pubblici o aperti al pubblico. Si precisa inoltre che “l’uso del dispositivo di protezione delle vie respiratorie integra e non sostituisce le altre misure di protezione dal contagio”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI