Quantcast
Treno per Orio, continua la protesta dei cittadini - BergamoNews
Iniziativa pubblica

Treno per Orio, continua la protesta dei cittadini

La presidente Danila Maida: "Noi non molliamo. Il quartiere lo deve sapere"

Bergamo. Una manifestazione sul territorio per continuare a far sentire la propria voce. E’ con questo spirito che il Comitato di quartiere di Boccaleone ha deciso, nelle mattinate di sabato e domenica, di scendere di nuovo in piazza per continuare a mantenere alta l’attenzione sul progetto di RFI del Treno per Orio.

“Abbiamo organizzato due incontri con i residenti per far sapere loro che continuiamo a lavorare affinché le nostre ragioni vengano ascoltate-, ha spiegato Danila Maida, presidente del comitato-. Ci siamo dedicati al confronto in due punti specifici del nostro territorio, quello antistante il Carrefour e quello di fronte alla chiesa, per dar modo a tutti di poterci incontrare. Da quando ci è stato sottoposto il progetto, che per noi rappresenta una sorta di vero e proprio muro di Berlino per come è previsto, abbiamo fatto ben 90 incontri con autorità civili, religiose e imprenditoriali della città e non solo. Purtroppo, al momento, non abbiamo ancora ottenuto nessuna risposta, nonostante il nostro grido sia arrivato dritto anche ai Presidenti Draghi e Mattarella. Ma noi non ci arrendiamo. Continuiamo a lottare per il bene del nostro quartiere e per cercare di spiegare a chiunque, amministrazione comunale in primis, che le “piacevoli suggestioni” di cui ci ha parlato il sindaco Gori per noi sono solo un grosso impedimento al quotidiano svolgimento delle attività economico e sociali di Boccaleone, oltre che un deturpamento del verde”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
leggi anche
manifestazione comitato Boccaleone
La battaglia continua
Treno per Orio, comitati e associazioni: “Amministrazione e forze politiche come Ponzio Pilato, non tutelano i cittadini”
Fiaccolata comitato Boccaleone
L'invito
Treno per Orio, Ambiente Partecipazione Futuro: “Il Comune intervenga per ripensare il progetto”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI