Quantcast
Sorte (Forza Italia): "Qui a Montecitorio sale la preoccupazione" - BergamoNews
Taccuini quirinale

Sorte (Forza Italia): “Qui a Montecitorio sale la preoccupazione”

"I deputati rilasciano ai giornalisti le stesse dichiarazioni di 7 giorni fa. In sintesi nessun passo avanti"

Alessandro Sorte, deputato bergamasco per Forza Italia, all’alba del secondo giorno di votazioni per l’elezione del presidente della Repubblica fa il punto su ipotesi e trattative, dopo che altri colleghi parlamentari di Bergamo (Elena Carnevali, Simona Pergreffi e Dario Violi) hanno raccontato emozioni e incontri del primo giorno, lunedì, concluso con un nulla di fatto, nel senso che a prevalere  nell’urna sono state le schede bianche. 

Qui a Montecitorio sale la preoccupazione.

L’emozione di ieri viene sostituita dalla preoccupazione di oggi. Ancora nessuna luce in fondo al tunnel.

Tutti i parlamentari sono convinti che, rispetto agli impegni presi con l’Europa, la figura di Mario Draghi sia insostituibile a Palazzo Chigi.

La Borsa crolla, il debito pubblico sale. Questo rafforza la convinzione che serve la persona più autorevole alla guida del Governo.

Trovare il giusto equilibrio sembra difficile.

I deputati rilasciano ai giornalisti le stesse dichiarazioni di 7 giorni fa. In sintesi nessun passo avanti.

I deputati meno esperti leggono, a mo’ di guida, l’intervista di oggi di Cirino Pomicino per capirne di più.

Anche con 350 tra Deputati e Senatori grillini, i democristiani tengono ancora banco. Perché la DC non è morta e sta ancora nella testa degli italiani.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
leggi anche
Elezione presidente
Elezione del presidente
Quirinale: prima votazione a vuoto, si riparte martedì
Montecitorio Elena Carnevali
Taccuini quirinale
Carnevali: “La tattica di Salvini e il caffè coi 5 Stelle”
Belotti Sorte violi Fontana Misiani Pergreffi elezione presidente
Taccuini quirinale
Pergreffi: “Anche oggi vince la signora Bianca Scheda”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI