Quantcast
L’embrassons nous seriano: fumata bianca per Calegari presidente - BergamoNews
Comunità montana

L’embrassons nous seriano: fumata bianca per Calegari presidente

Il sindaco di Gorno è stato eletto all’unanimità, 37 voti e 1 astenuto (lui stesso) per alzata di mano.

Clusone. Non sappiamo ancora quante “fumate nere” ci saranno in questi giorni per eleggere il Presidente della Repubblica. La “fumata bianca” per eleggere il Presidente della Comunità Montana Valle Seriana (38 Comuni) è arrivata alla terza votazione lunedì 24 gennaio.

Rieletto il sindaco di Gorno Giampiero Calegari, che aveva guidato dal 2019 fino ad oggi una componente sbilanciata sulla Bassa Valle con un gruppone di sindaci dell’alta Valle che si era messo all’opposizione. Al tempo c’era stata un’alzata di scudi e una spaccatura, al punto che anche lo scorso anno era partita un’offensiva promossa dalla Triplice Alleanza (Castione, Clusone, Rovetta) per spaccare in due la Comunità Montana. Senza esito, al punto che nel frattempo è stata proprio la Triplice a spaccarsi.

Fatto sta che Calegari è rieletto presidente. Una lunga carriera che l’aveva portato a guidare l’allora Comunità Montana dell’Alta Valle Seriana (20 Comuni) nel 1992, restando in carica fino al 2001.

Dopo estenuanti incontri (anche conviviali) si è raggiunto un accordo generale. Calegari è stato eletto all’unanimità, 37 voti e 1 astenuto (lui stesso) per alzata di mano.

Il grande disgelo è arrivato con la sostituzione di due assessori, uno per rinuncia sua, Angelo Bosatelli, sindaco di Valgoglio, e uno per problemi di salute, Diego Bertocchi, sindaco di Selvino. I due nuovi assessori sono Michela Giudici che segna il ritorno di Clusone nella stanza dei bottoni e Romina Riccardi sindaca di Valbondione.

Resta intatta la restante parte della Giunta uscente, con Francesco Cornolti (Villa di Serio), Maria Teresa Betti (Ponte Nossa), Marco Masserini (Gazzaniga) e Filippo Servalli (Gandino).

Quest’ultimo assessore “a tempo” in quanto si presenterà candidato a sindaco a Gandino e ha manifestato l’intenzione, se verrà eletto, di lasciare l’incarico in Comunità Montana. In tal caso sarà la prima degli assessori supplenti, Silvia Bosio, sindaca di Peia, a entrare in Giunta.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI