Quantcast
Atalanta, Gosens verso l'addio: asta tra Inter e Newcastle, Percassi vuole 35 milioni - BergamoNews
Calciomercato

Atalanta, Gosens verso l’addio: asta tra Inter e Newcastle, Percassi vuole 35 milioni

La squadra milanese sembra essere favorita, forte anche degli ottimi rapporti con la dirigenza bergamasca

Newcastle o Inter? La Premier inglese o la Serie A con i campioni d’Italia? Il destino di Robin Gosens sembra segnato e la sua eccellente militanza atalantina sembra chiudersi a quel brutto infortunio subìto in Champions contro lo Young Boys, il 29 settembre scorso. Quattro mesi di stop, un possibile rientro a novembre e invece poi la ricaduta.

E l’apertura a una cessione che sarebbe la partenza più pesante per l’Atalanta, dopo il trasferimento di Piccoli al Genoa in questo calciomercato. Con anticipo a gennaio, anche perché nel frattempo gli scenari sono cambiati: la coppia di ferro degli esterni Hateboer-Gosens, dopo il lungo infortunio dell’olandese e ora quello del tedesco, ha trovato valide alternative. Da Zappacosta a Maehle, allo stesso Pezzella che sta rispondendo bene alle richieste del Gasp e c’è sempre Hateboer, alla ricerca della condizione migliore. Chiaro, un ‘alter ego’ di Gosens per ora non esiste, i suoi numeri parlano da soli: 157 presenze, 29 gol e 21 assist, una crescita continua fino a diventare titolare della Nazionale tedesca.

Ora sarà probabilmente lui il ‘sacrificato’ al mercato di gennaio. E l’Inter sembra in corsia di sorpasso (a sinistra, naturalmente) sul Newcastle, forte anche degli ottimi rapporti tra la dirigenza milanese e quella bergamasca. Si parla di un prestito con diritto di riscatto intorno ai 25 milioni, ma le cifre sono ancora da valutare, anche in confronto alla proposta inglese. Per ora, a quanto pare, sicuro era l’ingaggio triplicato per Robin (3,5 milioni netti a stagione per tre anni), l’Atalanta non intenderebbe tuttavia cederlo per meno di 35 milioni.

Vedremo se l’Inter riuscirà a spuntarla, quattro anni e mezzo dopo il passaggio di Bastoni, per 31 milioni (via Parma) e l’anno prima Gagliardini: anche se Gosens non sarà disponibile prima della fine di febbraio, il suo inserimento sarebbe comunque fondamentale a lungo termine, vista la probabile partenza di Perisic.

Per l’Atalanta dovrebbe essere invece l’ultima cessione in questa sessione di mercato, anche per risolvere il rebus dopo l’arrivo di Boga, se cioè dovessero liberare un posto Miranchuk o Ilicic. Ma alla fine entrambi dovrebbero rimanere, salvo colpi di scena in un mercato che è sempre imprevedibile.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
leggi anche
roberto piccoli (Jonathan Moscrop/Getty Images)
L'ufficialità
Più giocherà e meno costerà al Genoa: Piccoli in prestito fino al termine della stagione
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI